rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Sport

Divisione nazionale C, parte il week end di protesta

Le squadre giocheranno passivamente le prime due azioni della gara volendo dare un segnale di forte mobilitazione verso scelte non condivise e poi sportivamente onoreranno in campo il loro impegno sportivo

La Lega nazionale pallacanestro conferma che nel prossimo week end verrà attivata l'azione di protesta, da parte di tutte le società partecipanti ai campionati nazionali dilettanti, nei confronti delle decisioni prospettate dagli organi di governo della Federazione italiana pallacanestro secondo quanto deliberato dall'assemblea generale di Legnano.
 
Le società non condividono la divisione del futuro secondo campionato in Gold e Silver che di fatto conserverebbe due distinti campionati determinando nuovamente un grande numero di retrocessioni e la ingiustificata dequalificazione da nazionale a interregionale di Divisione nazionale C con un irragionevole allargamento a 12 gironi con uguali costi di gestione.
 
Le squadre giocheranno passivamente le prime due azioni della gara volendo dare un segnale di forte mobilitazione verso scelte non condivise e poi sportivamente onoreranno in campo il loro impegno sportivo. La lega nazionale pallacanestro ha elaborato una serie di proposte in un'ottica di concreta disponibilità ad un confronto con la Fip nell'interesse dell'intero movimento.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Divisione nazionale C, parte il week end di protesta

AgrigentoNotizie è in caricamento