menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dimenticato il Capaci, il Raffadali pensa già al match di Favara

I tifosi seguiranno in massa la squadra per offrire il loro supporto ai giocatori, in quella che potrebbe essere l'ultima trasferta in promozione, da chiudere in festa

Occorre smaltire in fretta la delusione per la mancata aritmetica certezza della promozione in Eccellenza: è questo l'ordine impartito da società e tifosi per un Raffadali già proiettato alla difficile gara di domani contro la Pro Favara. La gara con il Capaci, che sembrava ormai archiviata, dopo il vantaggio del primo tempo raggiunto con capitan Scifo, è poi finita con il pareggio che ha lasciato parecchio amaro in bocca a quanti erano venuti allo stadio per festeggiare la vittoria. La conseguente frustrazione, può aver quindi lasciato qualche segno nella mente dei giocatori, che speravano ormai di aver raggiunto l'obiettivo e quindi di poter allentare la tensione e la concentrazione.

Ma il tecnico Longo, da buon condottiero, già nel dopo partita, ha rincuorato i suoi ragazzi, complimentandosi per l'ottima gara disputata contro il Capaci, consapevole che nello sport il risultato del campo non sempre è legato alla prestazione, ma scaturisce dalla risultante di una serie di fattori, spesso imponderabili. La contemporanea sconfitta della Pro Favara, di certo, ha aiutato a superare lo sconforto del mancato risultato, visto che il Raffadali, nonostante il mezzo passo falso casalingo, ha ulteriormente allungato sui cugini favaresi, e ora deve solo conquistare un punto nelle prossime due gare. Ma domani c'è lo scontro diretto di Favara che potrebbe far dimezzare il gap tra le due squadre e allora diventerebbe fondamentale per i gialloverdi di Longo, cogliere almeno un pareggio nell'ultima di campionato contro un avversario ormai demotivato, come i palermitani dell' Arenella. Ma è chiaro che Tabasso e compagni non vogliono rischiare di arrivare all'ultima giornata con il verdetto ancora in bilico e quindi faranno di tutto per chiudere il discorso già domani a Favara. Visto anche che Cordaro e compagni non vorranno rischiare di compromettere la gara di ritorno di coppa, inseguendo un risultato quasi impossibile.

I tifosi del Raffadali seguiranno in massa la squadra a Favara per offrire il loro supporto ai giocatori, in quella che potrebbe essere l'ultima trasferta in promozione, da chiudere in festa. Anche se la vera festa per la conquista dell'Eccellenza, comunque vada a Favara, la si sta preparando per la gara di domenica prossima, a conclusione del torneo. Ma a tutto questo si comincerà a pensare solo da giovedì mattina, con la speranza di trovarsi già in eccellenza con l'avallo dell'aritmetica. E con l'augurio che anche i cugini favaresi riescano a raggiungere l'eccellenza con la conquista della coppa, per rinnovare la tradizione del derby, il prossimo anno, anche nella categoria superiore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento