menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Alfonso Di Bendetto

Alfonso Di Bendetto

Di Benedetto senza limiti, tre su tre al rally Ronde Città delle Maccalube

Il pilota di Canicattì, insieme a Rosario Siragusano e la sua fedele Peugeot 207 Super 2000 curata dalla Im Motor Sport, ha vinto tre delle quattro prove speciali, confermando ancora una volta il suo talento a bordo di questi potenti bolidi

Tripletta di Alfonso Di Benedetto alla terza edizione del Ronde delle Maccalube, secondo appuntamento del Campionato Siciliano Rally, andato in scena in provincia di Agrigento il 29 e 30 marzo.

Il pilota di Canicattì, insieme a Rosario Siragusano e la sua fedele Peugeot 207 Super 2000 curata dalla Im Motor Sport, ha vinto tre delle quattro prove speciali, confermando ancora una volta il suo talento a bordo di questi potenti bolidi. Il successo di Di Benedetto è arrivato dopo una vigilia travagliata da alcuni capricci del proprio mezzo, impeccabile in compenso sui quattro passaggi da 9 km della prova speciale "Aragona".

La zampata finale del vincitore ha fermato in piazza d'onore il suo diretto inseguitore, Giuseppe Patti, con auto gemella vincitore del secondo tratto cronometrato, insieme a Roberto Longo.

Una sfida molto bella da vivere a bordo strada, insieme al numeroso pubblico accorso ad applaudire i paladini del volante. Sfida che però ha tenuto fuori la terza 207 Super 2000 di Pietro Gandolfo e Daniele Michi, tutto il giorno alla ricerca del setup giusto.

Per il gioielliere di Aragona e l'esperto navigatore pistoiese l'amaro in bocca ha avuto alla fine un retrogusto dolce grazie al podio finale. Ad un passo dal podio, in quarta posizione assoluta Gianni Mirabile e Mimmo Catalano su Renault Clio R3C. Il driver agrigentino ha sfoderato una guida molto redditizia, senza alcuna sbavatura e sempre in attacco.

Quinta piazza per il Campione di Cross Eros Doria, navigato dalla fidanzata Viviana Martorana, su Renault Clio Super 1600 autore di una bella lotta contro la più potente Abarth Grande Punto Super 2000 di Maurizio Mirabile e Rino Calderone.

Il driver agrigentino alla sua prima esperienza sul potente mezzo ha messo a frutto i chilometri percorsi per migliorare costantemente i suoi tempi e concludere in sesta posizione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento