L'emergenza Coronavirus ferma lo sport, dal calcio al basket: tutti in attesa

Le partite sono una Chimera lontana, gli atleti sono chiusi in casa e attendono nuove indicazioni da parte della federazione di appartenza

L’emergenza Coronavirus ha fermato lo sport. Dal calcio alla pallavolo, passando per il basket. Intere squadre, in questo momento, sono ferme. L’Akragas, attraverso i propri canali social, ha fatto sapere che i giocatori biancazzurri non si allenano ed il presidente Giovanni Castronovo ha lanciato un appello.

 “Mi manca l’Akragas – ha detto il patron – ma la salute viene prima di tutto”. Stessa sorte per la pallavolo Aragona, le ragazze del presidente Nino Giacomo sono chiuse in casa ed attendono nuove indicazioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non cambia, dunque, la situazione in casa Fortitudo Agrigento. I giocatori non escono dalla foresteria del PalaMoncada, in attesa di comunicazioni. I biancazzurri, dovrebbero, giocare l’ultima gara di campionato ma adesso, le partite, sembrano un lontano ricordo. Allenamenti personalizzati, chat di gruppo ed una prerogativa che vale per tutte e tre le principali società di Agrigento: “noi restiamo a casa”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbaglia auto e forza la portiera: scoppia il caos nel parcheggio del supermercato

  • Bastonata, ceffone e pedata in pieno centro: indagine verso la svolta

  • Incidente a Broni: scontro frontale fra due auto, muore 29enne di Ravanusa

  • Tornano a casa e la trovano occupata: scoppia il caos a Villaseta

  • S'è aperto il "fronte" tunisino: aumentano gli sbarchi e ci sono tanti "indesiderati"

  • Lampedusa brucia: incendiati i "cimiteri" dei barconi dei migranti, aperta un'inchiesta

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento