Lunedì, 17 Maggio 2021
Sport

Akragas-Foggia, Rigoli: «I miei ragazzi? Mi hanno dimostrato tanto»

Il tecnico dell'Akragas non fa drammi, il ko con la capolista Foggia non ridimensiona le ambizioni del club biancazzurro. L'allenatore Pino Rigoli chiama i tifosi allo stadio "Esseneto" per la sfida salvezza contro l'Ischia

«Abbiamo fatto una grande partita». Pino Rigoli esordisce così in sala stampa, la sua squadra ha perso contro la capolista Foggia, niente semifinale di Coppa Italia e biancazzurri che si arrendono ai calci di rigore. «I miei ragazzi hanno dato veramente tutto - dice Pino Rigoli -. Il fuorigioco di Fiore? Credo non ci fosse. Dobbiamo lavorare sull'intensità, nei supplementari abbiamo un pò mollato fisicamente. I miei ragazzi hanno dimostrato un forte attaccamento alla maglia». 

Oggi allo stadio "Esseneto" è ritornato in partita ed in gol Fabio Aveni. Fermo per il lungo infortunio, l'esterno offensivo ha lasciato il campo al termine del primo tempo. «Aveni? E' partito subito titolare, è stata una scelta voluta. De Rossi? Ha avuto un problema ed ho deciso di rischiarlo». 

L'Akragas si prepara alla sfida salvezza contro l'Ischia: «Confido - dice Rigoli - nel popolo akragantino, so quanto può dare. In passato - ammette Rigoli - ha dimostrato di potere fare la differenza. Da domani penseremo a questa sfida, importantissima per il nostro cammino». 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Akragas-Foggia, Rigoli: «I miei ragazzi? Mi hanno dimostrato tanto»

AgrigentoNotizie è in caricamento