menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Club nautico Punta piccola, a buon fine il primo trofeo della legalità

Il campione del Club ospitante, l'agrigentino Ugo Zunardi chiude con 11 punti la sua regata occupando la piazza d'onore e mantiene la posizione che aveva in classifica provvisoria dopo la prima selezione catanese, confermando continuità di impegno e di prestazioni

Domenica 30 giugno, sul campo di regata antistante il Club Nautico Punta Piccola di San Leone (Ag), il vento è stato clemente non superando i 14 nodi nelle punte massime e parimenti, il moto ondoso non ha imperversato rendendo possibile lo svolgimento di due prove per i cadetti (nati nel 2002, 2003, 2004) e di tre per gli juniores, il massimo previsto per la giornata.

A conclusione della regata della seconda selezione zonale valida per l’accesso ai campionati nazionali, dunque, il podio degli juniores vede sul gradino più alto, con 6 punti nelle due giornate, il portacolori del Circolo Velico Marsala Andrea Parrinello che aveva concluso al quarto posto la prima selezione, svoltasi a maggio a Catania, e che già ieri aveva manifestato la sua volontà di primeggiare, vincendo l’unica prova che è stato possibile disputare.

"Il campo di regata in cui svolgo abitualmente la mia preparazione, lo 'stagnone' di Marsala - ha dichiarato Parrinello - presenta quasi sempre le caratteristiche di vento e di onda simili a queste incontrate ad Agrigento, quindi mi è stato sufficiente un normale impegno per affrontare questo campo di regata". 

Anche se ogni regata ha poi aggiunto ha una storia propria e le situazioni che si presentano di volta in volta, differiscono sempre tra di loro. 

Il campione del Club ospitante, l’agrigentino Ugo Zunardi chiude con 11 punti la sua regata occupando la piazza d’onore e mantiene la posizione che aveva in classifica provvisoria dopo la prima selezione catanese, confermando continuità di impegno e di prestazioni. Poderoso colpo d’ala e notevole performance fanno scalare a Salvatore Picciurro del Club Canottieri Roggero di Lauria di Palermo ben 25 posizioni rispetto alla classifica della prima selezione di Catania. 

Terzo gradino del podio, dunque, per l’atleta palermitano conquistato con 13 punti, grazie ad un primo e un secondo posto nelle prove dell’ultimo giorno di regata. Per quanto riguarda i Cadetti è l’emergente Andrea Valentino Marotta del Club Nautico Gela a scalare il podio, raggiungendo il gradino più alto con 4 punti.

Il secondo gradino del podio è occupato da Mattia Leonardi dell’Auto Yacht Club di Catania con 7 punti mentre in terza posizione riappare il Club Canottieri Roggero di Lauria portato sul podio da Armando Caronna con 9 punti. 

La cerimonia di premiazione è stata aperta dai saluti e dai ringraziamenti rivolti ai partecipanti, agli invitati, agli sponsor ed allo staff, dal Presidente del Club Nautico Punta Piccola dott. Narciso Albertini. A portare i saluti e le congratulazioni per la riuscita della regata da parte del presidente della ottavo Zona della Federazione Italiana Vela Sicilia, Ignazio Florio Pipitone, è stato il direttore sportivo del Comitato della VII Zona Maurizio Timineri. Un momento esaltante e di alto valore civile e morale ha avuto la consegna dei ricchi premi per il “I Trofeo della Legalità” ideato e realizzato dalla Camera di commercio di Agrigento e dalla Camera di Commercio di Caltanissetta unitamente al Club Nautico Punta Piccola.

"Salvatore Pezzino, responsabile delle pubbliche relazioni della Camera del Commercio di Agrigento, che ha presenziato alla premiazione, è intervenuto per ricordare come il premio sia stato ideato per “riaffermare tra i giovani – come la stessa menzione del premio riporta – la cultura della legalità, associando i valori della leale competizione sportiva a quelle del rispetto delle norme giuridiche e dell’etica sociale”.

La consegna dei premi, per il “I Trofeo della Legalità”, sorteggiati tra i partecipanti alla regata, è stata effettuata dal segretario generale della Camera del Commercio del capoluogo Giuseppe Virgilio che a nome del presidente della Camera di Commercio di Agrigento, dott. Vittorio Messina ha rivolto un breve indirizzo di saluto congratulandosi con gli atleti per il loro impegno sportivo e con gli organizzatori per il loro sforzo organizzativo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento