Sport

LegaPro col fiato sospeso, "caso fidejussioni": l'Akragas alla finestra

La Gable, piccola compagnia di assicurazioni, - secondo quanto rivela 'L'Espresso - è in gravi difficoltà finanziarie

È pronto a prendere piede un vero e proprio "caso fidejussioni". Dalla serie A fino alla LegaPro, le squadre iniziano a documentarsi. La Gable, piccola compagnia di assicurazioni,  - secondo quanto rivela 'L'Espresso -, è in gravi difficoltà finanziarie.

La stessa società ha venduto delle polizze dal valore di 350 mila euro, utili all’iscrizione al campionato. Tra le squadre interessate e che potrebbero rischiare qualcosa, ci sono anche le siciliane in LegaPro: Akragas, Messina e Siracusa.

Le norme federali, impongono una garazia di copertura debiti pari a 350 mila euro, cash utili per l’iscrizione in LegaPro. Nei primi giorni di settembre, la Gable – società assicurativa – ha annunciato il crack finanziario. Le Federcalcio vuole vederci chiaro, la Gable, attualmente, starebbe cercando nuovi finanziatori. L’Akragas è alla finestra, i biancazzurri sarebbero tra le venti squadre beneficiate dall’aiuto della società.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

LegaPro col fiato sospeso, "caso fidejussioni": l'Akragas alla finestra

AgrigentoNotizie è in caricamento