rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Calcio

Sciacca, al Gurrera arriva la Nissa, Settecasi: "Mi aspetto la stessa voglia messa contro l'Akragas"

Dopo la sconfitta nel derby contro la Pro Favara i neroverdi ospitano i nisseni con l'obiettivo di tornare a fare punti e muovere la classifica. In porta si rivede D'Amico

Dopo la battuta d'arresto nel derby contro la Pro Favara, che ha interrotto una striscia di quattro risultati utili, lo Sciacca di Mister Crivello torna in campo domani pomeriggio alle 15 per un'altra partita contro un avversario di alta classifica: al Gurrera infatti arriva la Nissa, sesta forza del campionato e a caccia di punti per la zona play-off.

Per i neroverdi fare punti è fondamentale anche alla luce del fatto che in questa giornata si affrontano Mazara e Parmonval ovvero le due squadre che, rispettivamente, precedono e inseguono l'Unitas in classifica a ridosso della zona play-out. Per l'occasione la squadra saccense ritrova D'Amico che riprenderà il suo posto tra i pali vista anche la squalifica di Allegro.

Il presidente dell'Unitas Sciacca Gioacchino Settecasi ha espresso le sue aspettative su questo match di cartello: Torniamo al Gurrera dopo due partite fuori casa -ha affermato - ed è l’ennesima partita di cartello: mi aspetto una partita come quella fatta contro l’Akragas, domani mi aspetto la stessa voglia di vincere e di regalare ai nostri tifosi una bellissima prestazione". Il numero uno neroverde.ha speso parole d'elogio per i tifosi, chiamandoli ancora una volta a raccolta: "Su questo siamo fortunati -ha sottolineato - abbiamo il pubblico migliore della categoria e come sempre quando ci sono queste partite si fa trovare sempre pronto e in maniera massiccia. Noi speriamo domani che questo accada nuovamente e che il nostro pubblico sia il dodicesimo uomo in campo".

In merito alla situazione di classifica, che vede i neroverdi vicini alla zona play-out ma comunque pienamente nella soglia dei dieci punti dalla penultima, il massimo dirigente dello Sciacca appare tranquillo: "Noi guardiamo a noi stessi prima della classifica - conclude - abbiamo una buona squadra che può arrivare al risultato che ci eravamo prefissati. Certo ci sono anche gli altri, qualche partita si perde, qualche altra si vince. Questo è il calcio: dobbiamo credere in noi e andare avanti fino alla fine".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciacca, al Gurrera arriva la Nissa, Settecasi: "Mi aspetto la stessa voglia messa contro l'Akragas"

AgrigentoNotizie è in caricamento