rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Calcio

Il Raffadali perde lo scontro diretto contro il Resuttana, Mercante: "Nulla da rimproverare ai ragazzi, ci stava il pari"

Al Giovanni Aloisio di Misilmeri la capolista del girone A di Promozione si impone per 4-1 al termine di un match in cui non sono mancate le occasioni ambo le parti. Il tecnico gialloverde elogia comunque la sua squadra: "Abbiamo giocato bene, ci siamo sbilanciati solo nel finale"

Non basta il cuore al Raffadali che dal Giovanni Aloisio di Misilmeri esce sconfitto dallo scontro diretto contro la capolista Resuttana San Lorenzo che si impone per 4-1. La squadra gialloverde, per l’occasione di bianco vestita, ha tenuto testa alla compagine palermitana per gran parte della partita pagando però nel finale dazio ad un avversario che ha prodotto una grande mole di gioco.

Nel primo tempo i padroni di casa passano in vantaggio al 7’ con Giovenco: la reazione del Raffadali è immediata e si concretizza al 20’ quando Giuseppe Priolo sugli sviluppi di un corner brucia sul tempo la retroguardia del Resuttana battendo Macaluso di testa. La gioia del vantaggio dura però solo una decina di minuti con i nerorosa che si riportano in vantaggio grazie al rigore trasformato da Clemente. Il Raffadali nel finale di tempo mette i brividi alla capolista con due palle gol nitide ma sia il colpo di testa di Sicurella che la punizione di Puccio escono fuori di poco.

Nella ripresa i gialloverdi sfiorano nuovamente il pareggio ancora con Sicurella, che costringe Macaluso ad un grande intervento su un tiro da fuori area. Il Resuttana però riesce a imporre il suo gioco e nel finale col Raffadali proteso in avanti concretizza il suo forcing andando a segno prima con Giovenco, autore di una bella azione personale, e poi con Pirrotta, che fissa il risultato sul 4-1 finale. Per quanto vero che il pallino del gioco sia stato in mano agli avversari la squadra gialloverde ha comunque fatto la sua partita creando le sue occasioni a dispetto di quanto suggerisca il punteggio.

L’allenatore del Raffadali Angelo Mercante ha espresso le sue considerazioni sul match, elogiando la squadra per l’atteggiamento avuto in campo: “Siamo stati in partita per quasi tutto il match - afferma il tecnico ad AgrigentoNotizie - poi abbiamo preso il terzo e quarto gol dopo il 40’ della ripresa: quando non riesci a pareggiarla, noi ci siamo andati vicini, poi quando ti sbilanci ci sta subire il gol. Premesso che il Resuttana è una bella squadra con individualità importanti, ma noi ci siamo difesi bene e siamo sempre ripartiti alla grande tenendo il campo. Sono contento per la prestazione dei ragazzi, siamo fiduciosi perché non abbiamo demeritato anzi meritavamo ampiamente  il pareggio”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Raffadali perde lo scontro diretto contro il Resuttana, Mercante: "Nulla da rimproverare ai ragazzi, ci stava il pari"

AgrigentoNotizie è in caricamento