rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Calcio

La Pro Favara batte anche la Parmonval e si rilancia, Tudisco: "Vittoria meritata, abbiamo sprecato tanto"

La squadra gialloblù sconfigge di misura la compagine palermitana grazie al solito gol di Morris Passawè nella ripresa, portandosi a ridosso della zona play-off a quota 19 punti

Seconda vittoria consecutiva per la Pro Favara che al Bruccoleri batte la Parmonval per 1-0, un risultato che nel tabellino può sembrare risicato ma che sta molto stretto alla compagine di Tudisco. Una partita che ha visto i gialloblù protagonisti per quasi tutti i novanta minuti di gioco ma sciuponi sotto porta con l'estremo difensore Ilardi decisivo  in particolare nel primo tempo prima su Passawè e poi soprattutto su Aureliano, protagonista  di un grande spunto personale.

Decisiva nella ripresa la rete di Morris Passawè, giunto alla sua quinta rete stagionale, che al 65' è stato freddo nel battere Ilardi con un gol da posizione ravvicinata. Nel giorno dell'investitura ufficiale dell’attore di “Makari” Domenico Centamore come presidente onorario, la Pro Favara strappa tre punti pesanti che la proiettano a ridosso della zona play-off del girone A di Eccellenza a quota 19 punti, rilanciandone le quotazioni.

A fine partita in sala stampa Francesco Tudisco ha sottolineato la bella prova dei suoi ragazzi. “Abbiamo lavorato molto in settimana ed ho visto una squadra che cresce giorno dopo giorno. Il risultato ci sta stretto. Avere tanti ragazzi in campo ti porta freschezza ma a volte manca l’esperienza di chiudere le partite senza dover soffrire nei minuti finali, come  nell’unica occasione ospite con il palo. Abbiamo meritato ampiamente la vittoria e sono contento perché abbiamo corso per 95 minuti senza perdere lucidità. Ho un gruppo di ragazzi che si applica in settimana, che ha voglia di migliorare individualmente e nel collettivo. Non guardiamo la parte alta della classifica ma sempre dietro. Vietato cullarsi. E’ un campionato molto equilibrato e non dobbiamo commettere l’errore di montarci la testa. Adesso abbiamo mercoledì la partita d’andata dei quarti di finale di Coppa Italia con il Mazara e vogliamo continuare il percorso nella competizione. Dopo pensiamo alla doppia trasferta di Monreale e Agrigento. Lavoriamo giorno dopo giorno cercando di migliorare alcuni meccanismi".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Pro Favara batte anche la Parmonval e si rilancia, Tudisco: "Vittoria meritata, abbiamo sprecato tanto"

AgrigentoNotizie è in caricamento