Calcio

Pro Favara, contro la Nissa in Coppa la prima di Tudisco: "Abbiamo grandi margini di miglioramento"

I gialloblù sono chiamati a rimontare il 2-1 dell'andata allo stadio Bruccoleri, per l'occasione riaperto al pubblico. Oltre gli squalificati Bamba e Marchica non sarà della partita Fragapane: in forse il portiere Sendin

Due novità domani in vista della gara di ritorno di coppa Italia dilettanti tra la Pro Favara e la Nissa: debutto in panchina di mister Tudisco e stadio aperto ai tifosi. La squadra questa mattina ha ultimato la preparazione sotto la guida del nuovo tecnico. Domani non saranno disponibili Fragapane, infortunatosi domenica nei minuti finali a Caltanissetta, e gli squalificati Bamba e Marchica. In forse anche l’utilizzo del portiere Sendin, che ha svolto un lavoro diffenziato.

Per passare il turno alla Pro Favara serve ribaltare la sconfitta dell’andata di 2-1. In virtù del gol fatto in trasferta anche una vittoria di 1-0 è utile per andare avanti nella competizione. 

L’allenatore Tudisco, che domenica ha osservato la squadra dalla tribuna del Tomaselli, ieri ha avuto il primo incontro con la squadra, alla presenza del direttore generale Giuseppe Cusumano e del dirigente Gino Mendolia. “E’ una squadra che ha ampi margini di miglioramento- ci ha detto Tudisco dopo il primo allenamento- e che deve prendere consapevolezza nei propri mezzi perché ci sono tante potenzialità. Voglio una squadra in campo che sia l’immagine del suo allenatore. Io nel mio DNA ho la vittoria. Poi il campo può sancire altri risultati ma dei ragazzi che vanno in campo chiedo e voglio il massimo impegno. Abbiamo un importante compito: dare soddisfazioni alla dirigenza che ci ha dato fiducia e ai tifosi di una piazza molto calda qual è Favara”.

Domani, come detto, finalmente stadio aperto ai tifosi. Ottenuta l’agibilità i cancelli saranno aperti con biglietto unico solo per la Coppa Italia con tariffa 5,00 euro.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pro Favara, contro la Nissa in Coppa la prima di Tudisco: "Abbiamo grandi margini di miglioramento"

AgrigentoNotizie è in caricamento