rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Calcio

La Pro Favara non si ferma più: Marineo sconfitto e quarto posto consolidato

I gialloblù al Bruccoleri si impongono di misura grazie alla rete di capitan Fallea, conquistando l'undicesimo risultato utile consecutivo. Il club prima della partita ha fatto entrare in campo con la bandiera ucraina e quella della pace per esprimere dissenso nei confronti dell'invasione russa

La Pro Favara si siede definitivamente al tavolo delle grandi del girone A di Eccellenza. I gialloblù oggi hanno infatti battuto tra le mura amiche del Bruccoleri l'Oratorio San Ciro e Giorgio del grande ex Totò Cocuzza, con un successo di misura valso tre punti pesanti. Prima del fischio di inizio la società ha fatto entrare in campo le bandiere dell'Ucraina e della pace per esprimere condanna nei confronti dell'invasione russa facendo leggere il seguente messaggio: "La Pro Favara ripudia la guerra, condanna ogni forma di conflitto, esprime la solidarietà al popolo ucraino ed auspica un immediato stop alle armi. A trionfare deve essere sempre il sentimento di pace"

La squadra di Tudisco, che ha perso dopo pochi minuti Fragapane per infortunio, è passata in vantaggio al 25' con un colpo di testa capitan Fallea sugli sviluppi di un calcio d'angolo battuto da Bossa. Dopo il gol gli ospiti hanno provato a reagire cercando il pari: il pericolo più grande è arrivato al 38' da un tiro cross di Azzara che ha danzato a ridosso della porta prima di spegnersi fuori. Tre minuti dopo su una punizione a due Rama impegna Sendin. Il primo tempo si chiude con il tentativo di Giuffrida che costringe Ceesay alla respinta in due tempi.

Nella ripresa i gialloblù provano a legittimare il vantaggio in particolare con il neo-entrato Gambino che al 77' vede il suo tentativo a botta sicura murato sulla linea. L'ex centravanti dell'Akragas ha altre due occasioni nel finale ma in entrambe non riesce a trovare il gol del ko. La Pro Favara porta comunque a casa un risultato importante che le consente di assestarsi al quarto posto e di accorciare a tre punti dal Misilmeri secondo e sconfitto dal Canicattì.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Pro Favara non si ferma più: Marineo sconfitto e quarto posto consolidato

AgrigentoNotizie è in caricamento