rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Calcio

Il Covid blocca la Pro Favara, il ds Longo: "Tanti giocatori in isolamento, impossibile per noi essere in campo domenica"

Il direttore sportivo gialloblù annuncia di fatto il rinvio della gara contro l'Enna e guarda già avanti: "I ragazzi stanno bene, non vediamo l'ora di ripartire, nel girone di ritorno daremo filo da torcere a tutti"

Domenica ripartirà il campionato di Eccellenza con il primo turno del girone di ritorno ma a sei giorni dalla ripresa la Pro Favara é ancora alle prese col focolaio Covid che ha travolto il gruppo squadra. Il direttore sportivo gialloblù Tino Longo fa il punto della situazione. 

In prima battuta il dirigente della Pro Favara conferma di fatto il rinvio della partita contro l'Enna : "Noi siamo alle prese con un focolaio - spiega ad AgrigentoNotizie - e anche io mi sono contagiato. Per fortuna stiamo tutti bene ma per finire la quarantena manca qualche giorno quindi per noi é impossibile riprendere domenica. Si sta parlando per riorganizzare la ripresa ma non sappiamo quando: non possiamo assolutamente rischiare nulla. Appena i positivi attuali si saranno negativizzati potremo riprendere l'allenamento ma se ne parlerà la settimana prossima. Nel frattempo ci stiamo adeguando al protocollo in modo preciso come detta la Lega".

Il ds gialloblù guarda comunque positivamente alla ripartenza: Ovviamente siamo d'accordo sul fatto che ci sia la ripartenza con le dovute precauzioni che stiamo adottando noi come tutte le società con diligenza. Ovviamente vi saranno sempre cose da sistemare in questa fase: ci saranno rinvii, cose che sono normali in questa fase, accade in Serie A figuriamoci in Eccellenza. Giusto ripartire, non slittare i campionati e al massimo rinviare le singole gare anche se oggi con le nuove norme la situazione é semplificata. L'importante comunque che i ragazzi stiano bene: la salute dei nostri calciatori prima di tutto, come avevamo fatto l'anno scorso quando avevamo deciso di non riprendere per tutelarli".

In chiusura Longo spiega come nonostante la situazione ci sia nella squadra grande entusiasmo, promettendo battaglia in vista del girone di ritorno: "Noi non vediamo l'ora di ricominciare, stiamo bene fisicamente, appena sarà possibile ripartiamo in coerenza con le regoleimposte. Il mister dovrà riprendere il lavoro lasciato in sospeso  ma siamo sereni: non avremo il ritmo che avevamo prima ma ci lavoreremo su. La cosa più importante é non perdere il filo del discorso che abbiamo iniziato. Ci sono 45 punti a disposizione: all'andata ne abbiamo fatti 24 con situazioni particolari ma siamo consapevoli della nostra forza, daremo filo da torcere a tutti e non ci sentiamo inferiori a nessuno".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Covid blocca la Pro Favara, il ds Longo: "Tanti giocatori in isolamento, impossibile per noi essere in campo domenica"

AgrigentoNotizie è in caricamento