rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Calcio

Terranova è soddisfatto dopo il derby: "Orgoglioso di quanto è stato fatto, vogliamo portare l'Akragas dove merita"

L'allenatore biancazzurro elogia la squadra dopo il successo contro la Pro Favara: "Siamo riusciti sempre a prendere alti gli avversari e una volta trovato il risultato siamo riusciti nella ripresa a mantenerlo"

Un successo tanto prestigioso quanto pesante quello ottenuto dall’Akragas sul campo della Pro Favara: il secondo posto è stato blindato, la finale dei gironi è invece a un passo, da fare vincendo la partita contro l’Enna, quinto assieme alla Mazarese a dieci punti di distacco dai biancazzurri. Nicola Terranova è apparso soddisfatto di quanto fatto dalla sua squadra.

L’allenatore mazarese ha in prima battuta analizzato il match: “Voglio premettere che intanto ha vinto il pubblico e lo sport - ha affermato - e questa è la cosa che più mi piace. Nel primo tempo ho visto una squadra quasi perfetta, siamo riusciti sempre a prendere alti gli avversari, abbiamo avuto tante situazioni per concretizzare e sul finale del primo tempo trovato il risultato siamo riusciti nella ripresa a mantenerlo”.

Il tecnico dell’Akragas ha espresso poi soddisfazione per il percorso della squadra: “Elogio la mia squadra ma anche gli avversari che ci hanno tenuto lì - ha concluso - soprattutto nella ripresa abbiamo rischiato pure qualcosa ma era giusto rischiare contro un avversario preparato e organizzato. Sono orgoglioso di quello che stiamo facendo, del fatto che ci stiamo mettendo nelle condizioni di realizzare un sogno: lavoriamo giornalmente per portare questa squadra dove merita. Sabato abbiamo l’ultimo scoglio: cercheremo di non fare il primo playoff e andare direttamente in finale. Dedico la vittoria alla società, alla città, ai tifosi, allo staff e ai ragazzi che mi stanno dando grande disponibilità”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terranova è soddisfatto dopo il derby: "Orgoglioso di quanto è stato fatto, vogliamo portare l'Akragas dove merita"

AgrigentoNotizie è in caricamento