rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Calcio

Pro Favara, il rammarico di Catalano: "C'è grande amarezza, la città aveva un entusiasmo incredibile"

Inevitabilmente deluso l'allenatore gialloblù al termine del pari casalingo, 1-1, contro il Pompei che estromette dalla finale playoff la squadra: "Il loro gol è stato inaspettato, volevamo chiudere il primo tempo senza subire gol"

"C'è grande amarezza, volevamo regalare la finale alla gente di Favara: in città c'era grande entusiasmo, dispiace non poter proseguire il nostro percorso".

Gaetano Catalano, allenatore della Pro Favara, ha commentato così il pari al Bruccoleri contro il Pompei nel ritorno della semifinale nazionale playoff: l'1-1 estromette dal cammino i gialloblù, il pass per la finale lo staccano i campani.

"Nel primo tempo abbiamo patito un po' di tensione - ha esordito Catalano - volevamo chiudere il primo tempo a reti bianche proprio per sistemare qualcosa negli spogliatoi. Invece il loro gol, inaspettato, ha cambiato i piani. Siamo rientrati in campo con grande voglia, grinta e determinazione: abbiamo scrollato di dosso le problematiche del primo tempo e abbiamo giocato più liberi. Dopo il pari l'espulsione ha cambiato ancora l'andamento della gara, è stato difficile proseguire con un uomo in meno. Secondo me c'era un calcio di rigore a nostro favore, dispiace. C'è amarezza, la società ha fatto tanti sacrifici. Mi dispiace per tutta la gente che ci ha seguito - ha concluso - il loro supporto è stato straordinario".

Anche il ds Tino Longo ha commentato la sfida in sala stampa: "C'è un regolamento da osservare - ha esordito - purtroppo il loro gol fuori casa è stato decisivo. L'arbitraggio fa parte del gioco, all'andata diversi episodi non sono stati segnalati a nostro favore e in questa sfida al Bruccoleri è stato utilizzato un metro non proprio coerente. Per me non salire in D è un fallimento - ha concluso - non penso che farò più il direttore sportivo, almeno per quest'anno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pro Favara, il rammarico di Catalano: "C'è grande amarezza, la città aveva un entusiasmo incredibile"

AgrigentoNotizie è in caricamento