rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Calcio

Verso Parmonval-Akragas, Terranova: "Avversario duro in un campo difficile, servirà la giusta mentalità"

Alla vigilia del recupero della gara rinviata sabato scorso il tecnico, che dovrà fare a meno di capitan Cipolla e Tuniz, fa il punto sulla squadra: "Siamo in fiducia, i ragazzi hanno assimilato il cambio di mentalità che gli ho chiesto"

Mentre il girone A di Eccellenza è fermo per riallineare la competizione l’Akragas torna in campo proprio per recuperare la sfida contro la Parmonval, rinviata sabato scorso per impraticabilità del campo. In caso di vittoria i biancazzurri si porterebbero a cinque lunghezze dalla Don Carlo Misilmeri, mettendo una seria ipoteca sul secondo posto. Per la sfida in programma domani pomeriggio alle 16 al Lo Monaco l’Akragas dovrà fare a meno dei difensori Tuniz e Cipolla. Il tecnico Nicola Terranova ha espresso le sue considerazioni sul match.

Il tecnico in prima battuta ha spiegato che tipo di partita servirà domani: “Abbiamo preparato la gara nei minimi dettagli come sempre - ha affermato - sappiamo di affrontare un avversario difficile su un campo particolare in terra battuta, dobbiamo essere bravi a entrare subito con la mentalità giusta. Sappiamo di affrontare un avversario duro che ha messo in difficoltà le grandi del campionato: ho una squadra molto sensibile che ha capito il momento particolare della stagione, in cui qualsiasi tipo di gara è fondamentale”.

Terranova ha poi parlato della condizione della squadra in vista della sfida contro la Parmonval: “Arriviamo bene e in fiducia - ha spiegato - veniamo da ottimi risultati e prestazioni, la squadra ha assimilato in questi due mesi il cambio di mentalità che ho chiesto loro quando sono arrivato. Sappiamo di indossare una maglia importante e dobbiamo affrontare tutte le partite per provare a vincere, poi è chiaro che c’è l’avversario e le situazioni di gioco. Il risultato credo sia frutto di una buona prestazione, se noi riusciamo a garantire un target prestazionale sono convinto che questa squadra possa raggiungere l’obiettivo che si è prefissata”.

L’allenatore mazarese traccia poi la via da seguire in vista di questo finale di stagione e dei successivi play-off: “L’Akragas deve pensare che deve giocare sempre per vincere - ha concluso - mancano tre gare e sappiamo che dobbiamo fare il massimo punteggio per raggiungere l’obiettivo primario del secondo posto e poi onestamente possiamo raggiungere anche l’obiettivo della finale diretta”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verso Parmonval-Akragas, Terranova: "Avversario duro in un campo difficile, servirà la giusta mentalità"

AgrigentoNotizie è in caricamento