rotate-mobile
Calcio

Akragas, goleada alla Parmonval: a Mondello finisce 6-0 per la squadra di Terranova

I biancazzurri demoliscono la formazione palermitana con sei reti, portandosi a quota 19 in classifica e consolidando il primato

Allo stadio Lo Monaco di Mondello non c'è storia tra Parmonval e Akragas: la formazione biancazzurra vince con un sonoro 6-0, al termine di novanta minuti nei quali lo strapotere della squadra di Terranova è emerso nettamente. Nonostante il campo in terra battuta, l'Akragas riesce ad imporre tutta la propria qualità nella costruzione della manovra offensiva, creando pericoli costanti alla difesa dei palermitani.

Terranova manda in campo i suoi con un modulo diverso rispetto alle ultime uscite: l’allenatore di Mazara vara un 3-5-2. Elezaj in porta; Baio, Neri e Barrera in difesa; Semenzin largo sulla destra, Vizzini sull’out di sinistra, in mezzo al campo Garufo-Caccetta-D’Alloro; in avanti la coppia Pavisich-Mansour.

Al 18’ Mansour controlla bene un rinvio lungo di Elezaj, entra in area rubando il tempo di gioco a La Mattina e viene atterrato: per il direttore di gara è calcio di rigore. Dagli undici metri va Garufo che batte Mannino, che pur aveva intuito il tiro del centrocampista biancazzurro. Dopo sei minuti arriva il raddoppio dell’Akragas: cross tagliato in mezzo di D’Alloro e tap-in vincente di Santiago Pavisich, che impatta anche sul palo nella esecuzione del tiro.

La Parmonval accusa il colpo e cinque minuti più tardi resta addirittura in inferiorità numerica: espulso Tarantino per fallo in area su Pavisich e altro calcio di rigore. Dal dischetto va Mansour che cala il tris, spiazzando Mannino. Un minuto prima della fine del primo tempo ecco il poker biancazzurro: Semenzin fa quello che vuole, dribbla due giocatori e a tu per tu con Mannino lo fredda con un piattone angolato destro. È notte fonda per la Parmonval, si va al riposo sul parziale di 0-4.

Ad inizio ripresa la formazione di Terranova ricomincia a premere sull’acceleratore, costruendo sempre azioni pericolose e ben orchestrate. Passano cinque minuti e arriva la rete del 5-0, realizzata da Francesco Vitelli. Terranova manda in campo Cipolla al posto di D’Alloro, prima di questo cambio erano arrivati gli ingressi di Noto, Briones e dello stesso Vitelli al posto di Baio, Garufo e Semenzin. Al 70’ arriva la sesta rete dell’Akragas, a seguito di un autogol di Di Maria: gioco, partita, incontro. Terranova dà spazio tra i pali a Sansone, al posto di Elezaj. Nei minuti restanti gli ospiti non affondano altri colpi alla difesa palermitana e attendono il triplice fischio per festeggiare la vittoria. 

Terzo successo di fila per la formazione guidata da Terranova, che sale a quota 19 in classifica: biancazzurri momentaneamente a +5 su Enna, che domani in casa affronterà il Resuttana San Lorenzo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Akragas, goleada alla Parmonval: a Mondello finisce 6-0 per la squadra di Terranova

AgrigentoNotizie è in caricamento