rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Calcio

Esordio col botto per la nazionale siciliana a Mazara: battuta per 4-1 la Sardegna nella Antudo Cup

Al Nino Vaccara la squadra allenata da Giovanni Marchese si aggiudica il trofeo grazie alla rete di Ortisi nel primo tempo e alle marcature di Savanarola, Bulevardi e dell'ex rosanero Curiale nella ripresa, con gol della bandiera sardo di Blanco. In campo il portiere favarese Valenti e dalla ripresa il centrocampista ex Akragas Licata

Miglior debutto non poteva esserci per la nazionale siciliana di calcio, che al Nino Vaccara di Mazara vince la sfida delle isole contro la Sardegna con un perentorio 4-1 che le consente di aggiudicarsi l'Antudo Cup in un match che, al di là della competizione in campo, si è giocato in  un'atmosfera di festa e amicizia.

Dopo un inizio equilibrato la selezione allenata da Giovanni Marchese comincia a guadagnare il predominio del campo e dopo aver fallito due occasioni con l'ex primavera del Palermo Curiale, al 31' sblocca la partita. La firma è quella di Ortisi, che approfitta di un rinvio corto della difesa su un cross di Maniscalco battendo Manis da due passi. La Sardegna abbozza una reazione e va vicina al pareggio con un tiro dalla distanza di Pinna che costringe Valenti alla respinta.

Nella ripresa la nazionale siciliana prende il largo assestando un micidiale uno-due nel giro di due minuti. Al 55' Ortisi e Savonarola dialogano sulla trequarti con quest'ultimo che entra in area e batte Manis con un bel sinistro piazzato; un minuto dopo Bulevardi si mette in proprio e segna con un tiro all'angolino a coronamento di una bella incursione personale. All'83' la Sicilia cala il poker con Curiale che finalizza un contropiede in campo aperto. Cinque minuti dopo la nazionale sarda trova il gol della bandiera con il colpo di testa di Bianco. Durante la partita spazio per il portiere favarese Valenti, partito dall'inizio, e per il centrocampista saccense Licata, subentrato a gara in corso.

Per la selezione regionale non c'era dunque miglior modo di cominciare la propria avventura calcistica e il contestuale avvicinamento agli Europei Conifa, originariamente in programma a Nizza dal 3 al 12 di giugno e rinviati di un anno.

Il tabellino

Sicilia: Valenti (78’Dolenti), Bontempo (dall'84 Dama), Mollica (70' Corso), Brugaletta (82' st Licata), Savanarola (62' Tuccio), Bulevardi (78'Rizzo), Curiale (84' Retucci), Maniscalco (62' Genesio), Tumminelli, Ortisi (84' Le Mura), Bossa (62'Cocimano). All.: Marchese

Sardegna: Manis (78' Mainas); Pinna (77' Fadda), Ligios, Congiu, Porru (65' Zinellu); Carta, Angheleddu (65' Bianco), Cadau (58'Masia), Demontis (78'Sirigu); Virdis (75' Mereu), Allegria (65' Suella). All.Pusceddu

Arbitro: Angelo (Marsala)

Reti: 31’ Ortisi, 55' Savanarola, 56' Bulevardi, 83'Curiale, 88' Bianco.

Ammoniti: Bossa, Tuccio, Corso

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esordio col botto per la nazionale siciliana a Mazara: battuta per 4-1 la Sardegna nella Antudo Cup

AgrigentoNotizie è in caricamento