rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Calcio

Il Casteltermini perde la quindicesima partita consecutiva a Monreale: la salvezza é sempre più lontana

Al Ribolla i granata, arrivati in assetto rimaneggiato, restano in partita fino all'espulsione per secondo giallo di Traore nella ripresa. I padroni di casa che avevano fallito un rigore nel primo tempo passano sul gong con Namio

Continua la crisi senza fine del Casteltermini che oggi aveva al Ribolla di Palermo l'occasione più importante per tenere vive le speranze ormai sempre più labili di salvezza nel girone A di Eccellenza. I granata, arrivati alla partita con diverse assenze, hanno perso per 1-0 contro il Monreale quart'ultimo subendo al 90' il gol decisivo. 

I padroni di casa attaccano sin da subito a spron battuto con i granata che attendono  e ripartono furiosamente a caccia del gol . La prima occasione é di marca granata con l'attaccante Guadagnoli che da posizione ravvicinata trova l'opposizione di Ingrassia. Al 13' il Monreale ha l'opportunità per conquistare il vantaggio dopo l'atterramento in area di Rizzo: Gastone, che aveva segnato i due rigori precedenti, prende la traversa a Catanzaro battuto. 
Il Monreale dopo l'errore resta in proiezione offensiva creando qualche pericolo: le occasioni più insidiose sono una punizione di Lucido e un colpo di testa allo scadere di Zammitti, entrambe uscite di poco. Nella ripresa cresce per le due compagini l'urgenza di fare risultato. Marramaldo decide di lanciare Namio per avere più verve offensiva. Dopo un'occasione creata da Gastone e bloccata da Catanzaro il Casteltermini va vicino al gol al 60'con un tiro velenoso di Metà che Ingrassia leva dal sette. Pochi minuti dopo ancora i granata si rendono pericolosi con un tiro di Traoré che esce a lato: lo stesso giocatore granata al 71' viene espulso per secondo giallo dopo un'entrata dura ma non cattiva su Esposito. Gli animi già caldi diventano incandescenti. 
Nel finale Marramaldo prova a capitalizzare la superiorità lanciano Procida, Seidita e l'attaccante Renda. Il Monreale resta in proiezione offensiva attaccando con tutti gli effettivi. Il portiere granata Catanzaro già reattivo su un tiro di Renda fa un autentico prodigio sul colpo di testa a botta sicura di Zammitti. Al 90' Namio ha un'occasione eclatante ma da posizione favorevole non trova la porta: il fantasista biancazzurro si fa perdonare un minuto dopo quando in contropiede si invola e riesce a battere Catanzaro tra le proteste furiose del Casteltermini per la posizione di partenza del giocatore. Nei convulsi minuti finali (in cui é stato espulso il tecnico del Monreale Marramaldo) il risultato resta immutato e la partita finisce 1-0 con forte delusione da parte dei granata. 
Il Casteltermini resta dunque penultimo a dodici punti: a questo punto per giocarsi il playout fuori casa contro il Monreale  (che con la vittoria di oggi è certo di questa evenienza) sarà necessario vincere il derby di prossima settimana contro la Pro Favara e sperare che Cus e Marsala (domani impegnate nello scontro diretto) non facciano nel caso della prima bottino pieno nelle due partite che restano, nel secondo caso due punti. Una combinazione di circostanze che avrebbe quasi del miracoloso. 
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Casteltermini perde la quindicesima partita consecutiva a Monreale: la salvezza é sempre più lontana

AgrigentoNotizie è in caricamento