rotate-mobile
Calcio

Lo Sciacca si arrende al Canicattì, Geraldi: "Nulla da dire alla mia squadra, abbiamo concesso pochissimo"

I neroverdi al Gurrera dimostrano ancora una volta di poter tenere testa alle squadre di vertice ma devono cedere il passo perdendo 3-2: non bastano i gol di Idoyaga e Nicosia

Dopo la sconfitta di scorsa settimana contro la Don Carlo Misilmeri arriva un'altra battuta d'arresto per lo Sciacca ma anche stavolta sono pochi i rimpianti per i neroverdi. Al Gurrera contro il Canicattì la squadra di Giuseppe Geraldi tiene testa alla quotata avversaria ma alla fine perde 3-2. Passati in vantaggio già al 2' col gol di Garufo i biancorossi allungano nella ripresa grazie ancora a Garufo e Biondo autori di due conclusioni dalla distanza da posizione defilata forse un po' fortuite: nel finale Idoyaga prima e Nicosia poi riducono il passivo e la sensazione di amaro in bocca per una partita interpretata molto bene in cui non è arrivato il risultato.In virtù di questo risultato lo Sciacca resta a quota 17 punti, in zona tranquillità, superato dal Mazara vittorioso a Casteltermini.

Il tecnico dei neroverdi Giuseppe Geraldi ha espresso le sue considerazioni sul match, elogiando la squadra: "Io posso dire che sono fiero - ha affermato -dei miei ragazzi. Abbiamo regalato il primo gol che è un errore anche nostro, non so se poi fosse uscita o meno. Poi abbiamo preso due gol su cross ma siamo stati in grado di gestire la partita per 90 minuti concedendo pochissimo al Canicattì: il secondo gol era sicuramente un cross ma i ragazzi non si sono abbattuti e abbiamo provato a recuperarla. Cosa si può chiedere di più ai ragazzi? Complimenti a tutti, vero che questa è la seconda sconfitta immeritata nelle ultime due partite però l’unico rimedio che abbiamo è lavorare. Ci siamo confrontati contro una delle squadre di vertice e non abbiamo meritato, vedendo la mia squadra giocare benissimo in un campo fangoso e a tratti ridicolo"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo Sciacca si arrende al Canicattì, Geraldi: "Nulla da dire alla mia squadra, abbiamo concesso pochissimo"

AgrigentoNotizie è in caricamento