rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Calcio

L'Akragas cade a Marineo: decide la punizione di Maggio, proteste per un rigore non concesso a Barrera

Sconfitta pesante per la formazione di Terranova, che viene battuta 1-0 dalla formazione palermitana. Il Marineo ha fatto gol nell'unico tiro nello specchio della porta avversaria, ottenendo tre punti col minimo sforzo. Adesso la squadra dovrà necessariamente ritrovarsi per cercare di riprendere il percorso interrotto dagli ultimi passi falsi

L'Akragas esce sconfitta di misura, 1-0, sul campo dell'Oratorio San Ciro e Giorgio di Marineo. Decisiva la rete su punizione di capitan Maggi,o nei primi minuti del secondo tempo. Il Marineo ha fatto gol nell'unico tiro nello specchio della porta avversaria, ottenendo tre punti col minimo sforzo.

L'Akragas ha giocato al di sotto delle proprie potenzialità. Biancaazzurri evanescenti e poco incisivi negli ultimi trenta metri. Nel primo tempo ci provano Mansour e Garufo da fuori area. Al quarantaquattresimo, il colpo di testa di Pavisich è salvato sulla linea da Colley. L'Akragas parte forte anche nel secondo tempo, ma è punita da una punizione calciata da Maggio, con il pallone che s'insacca alle spalle di Elezaj.

La reazione dei biancazzurri è piuttosto sterile, con il Marineo che si difende con tanti uomini. Nel finale, il portiere Ceesay entra a gamba alta sulla testa di Barrera, che ha entrambi i piedi dentro l'area di rigore, ma l'arbitro Montevergine assegna la punizione dal limite. Poi è Dalloro ad avere sul destro la palla del pareggio ma calcia debole e centrale, e Ceesay salva il risultato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Akragas cade a Marineo: decide la punizione di Maggio, proteste per un rigore non concesso a Barrera

AgrigentoNotizie è in caricamento