rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Calcio

Il Canicattì vince di misura sulla Mazarese e vola in testa alla classifica

Al Nino Vaccara il subitaneo vantaggio di Benedetto Iraci consente ai biancorossi di battere per 1-0 i padroni di casa e di portarsi in testa al girone A di Eccellenza. Mister Bonfatto: "Bravi a sbloccarla subito e a gestirla, ringrazio i tifosi per il sostegno"

È una vittoria tanto prestigiosa quanto pesante quella ottenuta quest'oggi dal Canicattì che al Nino Vaccara vince lo scontro diretto tra capoliste contro la Mazarese al termine di una partita combattuta che ha visto i ragazzi di mister Lillo Bonfatto imporsi di misura col punteggio di 1-0.

A decidere la partita è stato Benedetto Iraci che dopo nemmeno un giro di lancette ha segnato il gol decisivo correggendo sotto porta un cross dalla sinistra di capitan Tedesco. Dopo il vantaggio la formazione racinara si compatta a fronte di una Mazarese cresciuta con il passare dei minuti cresce venendo fuori nella ripresa. I giallorossi vanno due volte vicini al pareggio prima con il tiro da fuori di Sektoum al 66' e poi con Cortese che al 72' centra in pieno la traversa: il Canicattì non si scompone e porta a casa la vittoria.

In virtù di questo successo i biancorossi si portano in testa al Girone A di Eccellenza in solitaria a quota 20 punti con l'Akragas che insegue ad una sola lunghezza di distanza: tra due settimane le due compagini si affronteranno all'Esseneto in uno scontro diretto di trascendentale importanza.

Il tecnico biancorosso Lillo Bonfatto ha espresso a fine partita soddisfazione per il successo elogiando i ragazzi: "Siamo contenti di questa vittoria - ha affermato - era uno scontro al vertice e siamo stati bravi a sbloccarla subito e bravissimi a gestirla: faccio i complimenti ai ragazzi che hanno lottato su ogni pallone.Sapevamo che la Mazarese è una grande squadra e lo ha dimostrato fino ad oggi anche come società prendendo giocatori importanti. Sono contento perché ho visto una squadra che si è sacrificata per intero".

Il mister ha voluto ringraziare i tifosi che hanno sostenuto la squadra oggi come nelle ultime uscite: "Sinceramente la scorsa partita - ha detto - ho dimenticato di elogiare i ragazzi che ci seguono ogni domenica e mi scuso. Sia oggi che a Favara ci hanno dato una spinta in più. Siamo contenti di averli e speriamo ogni giorno di regalargli emozioni per ripagare i loro sacrifici." La testa adesso è subito proiettata alla prossima sfida: "Da domani pensiamo alla Parmonval, - ha concluso- questo  è un girone difficile. tutte le partite sono complicate dobbiamo essere bravi nel cercare di lavorare bene durante la settimana per arrivare pronti alla domenica"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Canicattì vince di misura sulla Mazarese e vola in testa alla classifica

AgrigentoNotizie è in caricamento