Martedì, 16 Luglio 2024
Calcio

Lo Sciacca pareggia contro Monreale, Geraldi: "Abbiamo avuto il pallino del gioco, nel complesso è un buon punto"

Al Ribolla di Palermo i neroverdi impattano sullo 0-0 in una partita condizionata nella ripresa dal diluvio. Tra i protagonisti del match il terzo portiere saccense D'Amico rivelatosi decisivo sul contropiede di Giglio nei minuti finali

Non riesce lo Sciacca a trovare la sua prima vittoria fuori casa nel girone A del campionato di Eccellenza. Al Ribolla di Palermo i neroverdi, infatti, impattano 0-0 contro il Monreale al termine di una partita combattuta in cui in realtà non son mancate le occasioni ambo le parti. Da segnalare nello Sciacca l’esordio del terzo portiere D’Amico, entrato al posto di Devoto al 20’, che si è rivelato decisivo sia sul colpo di testa di Fofana al 37’ che sul contropiede di Giglio proprio nei secondi finali.

Lo Sciacca, andato vicino al gol con un colpo di testa di Ciancimino nel primo tempo sul quale si è opposto Ingrassia, è rimasto in proiezione offensiva per gran parte del match calando gradualmente con il passare dei minuti a fronte di un Monreale che si è difeso compatto senza rinunciare a distendersi. In virtù di questo risultato i neroverdi salgono a quota 10 in classifica a pari merito con Pro Favara e Mazara.

Il tecnico neroverde Giuseppe Geraldi ha analizzato gli episodi della partita: “Il Monreale aveva un paio di assenze importanti - afferma ad AgrigentoNotizie - lo abbiamo trovato più chiuso dietro rispetto alle altre partite: ci ha concesso l’iniziativa e nel primo tempo abbiamo gestito bene la palla, ci è mancato l’ultimo passaggio. Abbiamo battuto parecchi corner senza sfruttarli e nel primo tempo abbiamo rischiato solamente dopo un colpo di testa. Noi abbiamo pure dovuto cambiare il portiere dopo pochi minuti. Nella ripresa è stato più difficile gestire la palla perché pioveva e in un campo sintetico dove la palla schizza è avvantaggiato più chi vuole distruggere la manovra e non chi vuole costruire. Noi abbiamo avuto un paio di occasioni e abbiamo concesso poco agli avversari ed è positivo anche se nel finale hanno avuto un’occasione in contropiede e paradossalmente potevamo anche perdere il punto”.

L’allenatore dello Sciacca nel complesso è comunque soddisfatto del risultato, pur non nascondendo una punta di amarezza: “Sinceramente lo considero un punto guadagnato ma resta il rammarico perché la palla l’abbiamo tenuta sempre noi e speravamo di portare a casa l’intera posta. Sappiamo bene però che non è detto che chi faccia il gioco alla fine vinca la partita. Lo considero un punto che muove la classifica, anche se non piacciono i pareggi perché spero sempre di vincere ogni partita. Per noi questo è il terzo risultato utile consecutivo, andiamo avanti su questa strada e pensiamo alla prossima in casa. Recupereremo un paio di pedine che ci possono essere utili”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo Sciacca pareggia contro Monreale, Geraldi: "Abbiamo avuto il pallino del gioco, nel complesso è un buon punto"
AgrigentoNotizie è in caricamento