Sabato, 13 Luglio 2024
Calcio

Eccellenza girone A, sesta giornata: successi per Pro Favara e Sciacca, la classifica aggiornata

I gialloblù di Catalano vincono contro il Castellammare al Valentino Mazzola di San Cataldo, i neroverdi con fatica riescono a battere al Gurrera il Fulgatore: nel dettaglio tutti i risultati di giornata

Seconda sconfitta consecutiva per i palermitani dell'Athletic Club in campionato: contro il Geraci arriva un pesante ko, 4-1 il finale in favore della formazione delle Madonie. In vetta la Nissa interrompe la striscia di vittorie consecutive, pareggiando in trasferta 1-1 contro il Mazara. Ne approfitta la Pro Favara di Catalano, che si porta a tre punti dal primato grazie alla vittoria interna contro il Castellammare. Nell'anticipo di ieri il Misilmeri pareggia 1-1 contro l'Accademia Trapani, in trasferta. L'Aspra cade in casa contro il Mazara, stessa sorte per il Casteldaccia al Fiorilli contro la Folgore Castelvetrano. 

Di seguito, nel dettaglio, tutti i risultati:

Accademia Trapani-Don Carlo Misilmeri 1-1 giocata ieri

Un punto in trasferta sul difficile campo dell'Accademia Trapani per la Don Carlo Misilmeri. Ma il risultato finale lascia con l'amaro in bocca i biancorossi, perchè al 94' l'arbitro ha annullato un gol  dubbio di Raimondo Lucera che avrebbe regalato tre punti preziosi agli ospiti. Al 23' calcio di rigore per i padroni di casa: fallo di Cerniglia su York. Dal dischetto Nolfo si fa ipnotizzare da Zummo. La Don Carlo Misilmeri reagisce e al 28′ sblocca il risultato con una gran giocata del giovane Lo Gerfo. I padroni di casa provano a reagire ma Zummo si oppone ancora a Nolfo. Proprio allo scadere della prima frazione di gioco l’Accademia pareggia: botta violentissima di Sekkoum appena dentro l’area e rete dell'1-1. Al 94' Lucera calcia un bel diagonale che batte il portiere avversario ma secondo il collaboratore del direttore di gara l'ex rosanero è partito oltre la linea difensiva trapanese. Terzo pareggio consecutivo per i biancorossi tra campionato e coppa.

Aspra-Mazara 1-2

Al Giovanni Aloisio di Misilmeri è terminato 1-2 il match tra Aspra e Mazara. In gol al tredicesimo Lentini per gli ospiti, dopo un una parata importante di Cassano sulla conclusione a giro di Marrone. Pareggio di quest’ultimo sulla ribattuta del portiere avversario al 21’. Bravo Barbera a calciare e il numero undici gialloverde a mettere il pallone in porta. Pochi minuti prima Mirko Marrone era stato protagonista di un gol, annullato dalla terna arbitrale per presunto fuorigioco. Padroni di casa che fanno la partita per larghi tratti, ma nella ripresa è il Mazara a passare avanti al 66’ con Ricciulli. L’espulsione di Barbera compromette definitivamente la partita della squadra di Correnti, che conta il secondo ko consecutivo dopo quello di Geraci contro il Castelbuono.

Casteldaccia-Folgore Castelvetrano 1-2

Sconfitta interna per il Casteldaccia di mister Mineo. Al Fiorilli vince la Folgore Castelvetrano 2-1, al termine di una partita molto combattuta, vivace ed equilibrata. Decide il match una rete di Bottari a venti minuti dalla fine, bravo il calciatore della Folgore a risolvere una mischia in mezzo all'area di rigore. La Folgore aveva sbloccato le marcature con Altieri, poi il pareggio di Monti in apertura di secondo tempo.

Geraci-Athletic Club Palermo 4-1

Seconda sconfitta consecutiva per i nerorosa dell'Athletic Club Palermo: contro il Geraci finisce 4-1 per i padroni di casa. Il match si sblocca con la rete del Geraci firmata da Bonamaison dopo un quarto d'ora, quindi momentaneo pareggio nerorosa siglato da Mercanti. Fernandes riporta in vantaggio la formazione delle Madonie, quindi il 3-1 messo a segno da Rudonja. La doppietta di Fernades spegne definitivamente le speranze dei palermitani e cala il poker del Geraci.

Mazara 46-Nissa 1-1

Oratorio San Ciro e San Giorgio Marineo-Supergiovane Castelbuono 3-0

Sconfitta pesante per la Supergiovane Castelbuono contro Marineo: 3-0 e match a senso unico per i padroni di casa. Agostino De Luca firma una doppietta in due minuti che stende gli ospiti, quindi il 3-0 nel finale realizzato da D'Agostino.

Pro Favara-Castellammare 3-1

La Pro Favara dà continuità al successo esterno della scorsa settimana contro l'Athletic Club Palermo, battendo 3-1 il Castellammare allo stadio Valentino Mazzola di San Cataldo. Alla vigilia del match Gaetano Catalano aveva chiesto conferme ai suoi: l'allenatore ha ottenuto, ancora una volta, le risposte che cercava. I gialloblù, infatti, hanno disputato un ottimo incontro e con questo successo si portano a sole tre lunghezze dalla capolista Nissa: la squadra di Terranova oggi è stata costretta al pari, fuori casa, dal Mazara 46. La gara si mette subito bene per la Pro Favara: dopo otto minuti è Luca Ficarrotta ad aprire le danze con la specialità della casa. Un calcio piazzato col mancino che si insacca nel sette e batte il portiere del Castellammare: esecuzione spettacolare, ma ormai non fa più notizia viste le tante prodezze realizzate in questo avvio di stagione dall'ex calciatore del Palermo. Il primo tempo si conclude sul parziale di 1-0 in favore dei gialloblù. Nella ripresa la squadra di Catalano schiaccia sull'acceleratore, nel tentativo di mettere in sicurezza il punteggio. La difesa ospite resiste sino al 76', quando Lucarelli firma il raddoppio gialloblù. Pochi istanti dopo, tuttavia, il Castellammare reagisce e trova il gol che accorcia le distanze con Messina. A tre minuti dalla fine, però, è il calcio di rigore di Desiderio Garufo a chiudere definitivamente i conti e a regalare tre punti fondamentali ai gialloblù. 

Unitas Sciacca-Fulgatore 2-1

Prima vittoria in campionato sotto la guida di Boncore per l'Unitas Sciacca: la formazione neroverde ha battuto, al Gurrera, 2-1 il Fulgatore al termine di una partita piuttosto accesa e sofferta sino al novantesimo. Il primo tempo della gara vede i neroverdi protagonisti, con diverse chances create con Iraci, Maniscalco e Balistreri. L'equilibrio, però, non si schioda e le squadre rientrano negli spogliatoi sul parziale di 0-0. All'inizio della ripresa ecco il meritato vantaggio dei padroni di casa: è Balistreri a firmare la rete dell'1-0, il bomber è bravo ad insaccare sottoporta dopo una incursione di Iraci dalla destra. La gioia del vantaggio dura pochissimo perchè al 51' il Fulgatore trova il gol del pareggio: Stabile intercetta un pallone vagante in area e batte Di Salvo. La gara si innervosisce, gli animi in campo si scaldano e i ritmi di gioco salgono esponenzialmente. Falli, duelli aerei, traffico in mezzo al campo: l'Unitas Sciacca mostra frenesia nel tentativo di tornare in vantaggio. A cinque minuti dalla fine, però, il Gurrera esulta: è Iraci, con una bella azione, a regalare i tre punti a Boncore.

La classifica

Nissa 16; Pro Favara 13; Mazara 46, Folgore Castelvetrano e Athletic Club Palermo 12; SuperGiovane Castelbuono e Accademia Trapani 9; Marineo e Sciacca 7; Misilmeri, Casteldaccia e Castellammare 6; Aspra 5; Geraci e Mazara 4; Fulgatore 3.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eccellenza girone A, sesta giornata: successi per Pro Favara e Sciacca, la classifica aggiornata
AgrigentoNotizie è in caricamento