rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Calcio

Pro Favara, Longo dopo la sconfitta di Marineo: "Credo nella squadra ma dobbiamo cambiare atteggiamento"

Il ds del club gialloblù ha analizzato la prestazione di ieri: "Non siamo stati propositivi ci siamo svegliati tardi". Sull'inizio di stagione a corrente alternata: "Mi prendo le mie responsabilità, in questo campionato possiamo dire la nostra ma serve una risposta del gruppo"

C'è amarezza nella Pro Favara dopo la sconfitta di ieri per 3-1 a Marineo contro l'Oratorio San Ciro e Giorgio, che ha fermato a quota quattro la striscia di vittorie consecutive tra campionato e coppa. Il direttore sportivo del club gialloblù Tino Longo ha voluto suonare la carica alla squadra dopo questa brutta battuta d'arresto.

Il ds del Pro Favara ha analizzato la prestazione di ieri contestualizzandola all'inizio di stagione, auspicando un cambio di passo: "Ieri pomeriggio mi aspettavo una prova di forza della mia squadra -dichiara ad AgrigentoNotizie - invece non c’è stata. Vero che sono arrivate 4 vittorie importanti di seguito ma e anche vero che avevamo totalizzato 4 sconfitte in 5 partite precedentemente, pertanto da adesso devo analizzare qualsiasi risultato, o che arrivi dopo una sconfitta o che arrivi da una vittoria. Io devo dare risposte concrete alla mia società, per cui ci metto la faccia mi prendo tutte le responsabilità, ma la mia squadra adesso mi deve dare una risposta importante da qui alle prossime partite. Purtroppo -prosegue - abbiamo fatto un passo indietro, ho rivisto i soliti 45 minuti di totale assenza di atteggiamento per nulla propositivo e a dir poco rinunciatario nel dimostrare la nostra forza, poi una volta presi due tre gol cambiamo atteggiamento, ma si perde lo stesso. Questa sconfitta ci insegna come in questo campionato se non entri con la voglia di andare a fare una battaglia dall'inizio, perdi con tutti. Lo ripeterò fino all'infinito siamo una buona squadra e la rifarei uguale e non ho mai personalmente proclamato fuochi d’artificio, ma ci sono i presupposti per fare bene e arrivare a toglierci qualche soddisfazione".

Longo ha poi analizzato lo scenario del Girone A di Eccellenza sottolineando come la squadra possa fare cose importanti se cambia registro: "Il campionato comincia a dare risposte ci sono squadre che a lungo andare stanno mostrando  i valori tecnic, Come ho detto già alla prima  di campionato vedo il Misilmeri. anche se ha perso due partite di fila, che ha una rosa di altra categoria con un allenatore altra categoria ed una società molto organizzata; c’è l’Akragas in cui si vede la mano di Cammarata un lusso per queste categorie e infine il Canicattì, e qui bisogna fare un plauso al loro giovane allenatore che fa giocare benissimo la sua squadra. Poi ci sono 7 squadre che possono dire la loro oppure fare un campionato anonimo e tra queste ci siamo noi: per questo chiederò ai miei giocatori quale campionato vogliono fare.  Sarà una settimana importante - conclude - ma non la più importante perchè i conti li faremo a Dicembre”

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pro Favara, Longo dopo la sconfitta di Marineo: "Credo nella squadra ma dobbiamo cambiare atteggiamento"

AgrigentoNotizie è in caricamento