rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Calcio

Idoyaga e Santangelo fanno volare lo Sciacca a Palermo: i play-off non sono più un'utopia

Al centro sportivo universitario i neroverdi battono per 3-0 il Cus grazie alla doppietta dell'argentino inframezzata dallo spettacolare gol del numero 9. Il quinto posto adesso è a soli due punti

Quarta vittoria consecutiva per lo Sciacca che al Centro sportivo universitario di Palermo si impone per 3-0 sul Cus al termine di una partita giocata di gran carriera e ben gestita dopo l'iniziale vantaggio di Idoyaga. Un successo tanto netto quanto pesante per i ragazzi di mister Crivello, che adesso salgono a quota 42 punti, a due sole lunghezze dal quinto posto del girone A di Eccellenza occupato dalla Mazarese (che deve recuperare la sfida contro Canicattì così come l'Enna quella contro il Misilmeri). Quei play-off che sembravano utopia adesso sono un sogno possibile,

Nel primo tempo le due squadre si affrontano a muso duro e ne esce una partita aspra con molti contrasti e poche occasioni. In una di queste lo Sciacca, quest'oggi privo di Rosario Licata, sblocca la gara. Al 21' Messina conclude in area con Mortillaro che respinge, la palla va a Idoyaga che nel cuore dell'area ribadisce la palla in gol. Dopo una fase senza acuti la partita si scalda nel finale quando a seguito di un fallo di Salvucci dal limite a fine recupero, l'arbitro non fa battere la punizione, tra le proteste dei padroni di casa. 

Nella ripresa il Cus si getta avanti alla ricerca del pari ma la difesa dello Sciacca tiene e concede poco al netto di un colpo di testa di Mazza. Al 63' i neroverdi trovano il raddoppio con una gemma di Santagelo che dai 35 metri brucia Mortillaro fuori dai pali con una parabola di pura classe. Sei minuti dopo lo Sciacca sentenzia la partita con Idoyaga che in contropiede incrocia il sinistro e segna il 3-0. Nel finale il Cus prova a accorciare le distanze ma i tentativi di Spataro e Mazza non hanno fortuna. Lo Sciacca dal canto suo fallisce l'occasione del 4-0 con il subentrato Presti che, lanciato a rete, si fa ipnotizzare da Mortillaro. Anche senza il poker quella dello Sciacca resta comunque un'ottima prestazione, da squadra matura e consapevole.

Cus: Mortillaro; Vinci, Terrasi, Antinori (72' Molina) Di Maria (66' Blandina) Carollo, Corda (55' Costa) , Sakho, Nuccio, (78'Sanfilippo) Di Maggio (55' Spataro) , Mazza. All.Ferrara.

Sciacca: Allegro, Conti (72' Scandaglia) , Dagata, Li Bassi, Salvucci, Ciancimino, Idoyaga (90' Baldassano) Nicosia, Messina (89' Balneare) , Santangelo (89' Graci),Galluzzo (53' Presti). All. Crivello. 

Reti: 21', 69' Idoyaga; 63' Santangelo

Ammoniti: Messina, Salvucci, Mazza

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Idoyaga e Santangelo fanno volare lo Sciacca a Palermo: i play-off non sono più un'utopia

AgrigentoNotizie è in caricamento