rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Calcio

Mazara vince in extremis in Coppa contro la Pro Favara, Tudisco: "Partita maschia, ci stava il pareggio"

Al Bruccoleri gli ospiti passano al 91' grazie al gol di Guaiana al termine di una partita che i gialloblù hanno giocato in pieno turnover con tanti under

Una sconfitta beffarda quella rimediata dalla Pro Favara nell'andata dei quarti di finale di Coppa Italia Eccellenza: il Mazara di mister Domenicali (che due settimane fa aveva perso al Bruccoleri quando c'era ancora Marino in panchina) è riuscito a strappare nei minuti finali una vittoria pesante nell'ottica del passaggio del turno, imponendosi per 1-0.

Per la gara di oggi Tudisco ha optato per un ampio turnover dando spazio a giovani e seconde linee. Nel primo tempo si registrano occasioni ambo le parti: Lo Giudice salva sulla linea il colpo di testa di capitan Fallea; sponda Mazara Elamraoui prima e Federico poi impegnano Scannella dalla distanza. La Pro Favara nella parte finale del primo tempo perde Garriga, all'esordio da titolare per un infortunio a seguito di una botta presa sullo stomaco: al suo posto entra Acsante.

Nella ripresa succede poco con i due tecnici che provano a trovare soluzioni dalla panchina. Tudisco lancia Bossa, Barba e Passewe mentre Domenicali Barba, Sene e Guaiana. Proprio quest'ultimo, decisivo nella vittoria della sua squadra contro Monreale, si rivela ancora una volta importante nel determinare in positivo le sorti del Mazara. Al 91' infatti è lui a servire l'assist decisivo per Melia bravo poi a incrociare il tiro e a battere Scannella.  Un gol pesante che consente agli ospiti di portarsi avanti in vista della gara di ritorno in programma al Vaccara tra 15 giorni.

A fine partita mister Tudisco ha espresso le sue considerazioni sul match: È stata una partita maschia e aperta - ha spiegato -da parte mia l’intenzione era dare minutaggio a chi aveva giocato poco, abbiamo schierato 4-5 under con il portiere del 2004 e diversi 2002, 2003. Avevo una squadra molto giovane e avevo questa esigenza per poter dare un giudizio sui miei ragazzi e devo dire che le risposte sono state importanti. Mi piace per il risultato perché penso che forse il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto". Il tecnico ha spiegato come la testa adesso sia tutta al campionato: "Il nostro obiettivo è sempre il campionato - conclude dove stiamo dando continuità di risultato alle prestazioni. Dispiace quando si perde in ogni caso ma il nostro obiettivo è quello: domenica abbiamo una partita delicatissima a Monreale e dobbiamo recuperare le energie per cercare di fare una gara importante.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mazara vince in extremis in Coppa contro la Pro Favara, Tudisco: "Partita maschia, ci stava il pareggio"

AgrigentoNotizie è in caricamento