rotate-mobile
Calcio

Il Casteltermini perde a testa alta contro Misilmeri, Cordaro: "Visto l'atteggiamento giusto, non meritavamo la sconfitta"

Al Lombardo i granata, nonostante le assenze di Bucceri, Faye, Giuliano e Montalbano, tengono testa alla seconda del girone A di Eccellenza venendo sconfitti di misura per 1-0 in virtù del gol di Di Giuseppe, sfiorando nel finale il pari con Sylla

Non riesce al Casteltermini l'impresa di fermare tra le mura amiche la Don Carlo Misilmeri, seconda compagine del girone A di Eccellenza: i granata però alla fine non possono avere assolutamente nulla da rimproverarsi. Al Lombardo infatti la squadra di Mariano Cordaro, nonostante le assenze importanti di Faye, Bucceri, Montalbano e Giuliano ha tenuto testa ai biancorossi perdendo di misura  per 1-0 dopo un match combattuto.

La partita è animata sin dalle prime battute: Misilmeri fa la gara ma il Casteltermini non rinuncia a giocare e fronteggia a viso aperto l'avversario. Al 3' Di Giuseppe va vicino al gol con un destro incrociato che esce di poco a lato: la risposta granata arriva poco dopo con Santiago, la cui girata dal limite viene bloccata da Zummo. Nella fase centrale della prima frazione la Don Carlo (cui sono stati annullati due gol, uno per fuorigioco e l'altro per carica al portiere) crea tre occasioni da gol. Catanzaro è bravo prima a fermare Lucera e poi a respingere la conclusione di Di Giuseppe; in mezzo si colloca il diagonale di Cardinale uscito a lato di poco. Nel finale di tempo Mariano Cordaro si rende due volte pericoloso: il suo primo tentativo è bloccato da Zummo, il secondo va alto di poco.

Nella ripresa la Don Carlo riesce a trovare il vantaggio al 68' con Di Giuseppe che sugli sviluppi di un corner trafigge Catanzaro con un'incornata precisa. Nel finale Casteltermini prova con tutte le sue forze a cercare il pareggio andandoci molto vicino con Sylla, il cui tentativo si spegne a lato di poco. I granata in virtù di questo risultato restano fermi a quota 12 punti con nessuna delle concorrenti che quest'oggi ha guadagnato terreno.

L'allenatore-giocatore del Casteltermini Mariano Cordaro ha espresso soddisfazione nel commentare la gara dei suoi: "In queste due settimane ho lavorato sull’aspetto mentale -afferma ad AgrigentoNotizie - la cosa più importante per una squadra che si deve salvare: oggi dopo questo tempo ho visto una squadra con gli attributi. In campo avevo tanti ragazzini in tutti i reparti: eravamo ben 8 under in campo e una squadra in generale dall’età media bassa fatta eccezione per me. Finalmente ho visto quel che speravo, un cambio di rotta che spero sia duraturo, sotto il profilo dell’atteggiamento: quello che avevamo prima non era l’atteggiamento di chi doveva salvarsi. Oggi posso dire serenamente che non meritavamo di perdere perché abbiamo avuto occasioni importanti subendo solo su palla inattiva in una situazione in cui è subentrata l’inesperienza".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Casteltermini perde a testa alta contro Misilmeri, Cordaro: "Visto l'atteggiamento giusto, non meritavamo la sconfitta"

AgrigentoNotizie è in caricamento