rotate-mobile
Domenica, 10 Dicembre 2023
Calcio

Canicattì, seconda sconfitta di fila: a Castellabate la Polisportiva Santa Maria vince in rimonta 2-1

Allo stadio Carrano la formazione biancorossa subisce il secondo ko consecutivo dopo la sconfitta rimediata in casa col Real Aversa: la squadra di Bonfatto crolla dopo essere passata in vantaggio

Seconda sconfitta consecutiva per il Canicattì guidato da Lillo Bonfatto: allo stadio “Carrano” di Castellabate la Polisportiva Santa Maria si aggiudica i tre punti grazie ad una rimonta, 2-1 il finale. I biancorossi si erano portati in vantaggio con Pippo Raimondi, ma nel secondo tempo i padroni di casa sono rientrati in campo con grande determinazione e hanno ribaltato il match.

Bonfatto si affida alle certezze tattiche, mandando in campo i suoi con un 4-3-3. Scuffia in porta; Fuschi, Raimondi, Pettinato e Russo in difesa; Cardinale, Privitera e Sidibé in mezzo al campo; in avanti spazio a Iezzi, Manfrè e Santapaola. I padroni di casa rispondono con un 3-5-2. Grieco in porta; Diop, capitan Campanella e Ferrigno in difesa; sulla corsia di destra c’è De Mattia, mentre a sinistra agisce Ielo; in mezzo al campo ci sono Coulibaly, Di Peri e Ventura; in avanti Tandara e Johnson.

Al 4’ la prima occasione del match, di marca biancorossa: Cardinale di prima intenzione non riesce a colpire la sfera con convinzione, palla che termina tra le braccia del portiere avversario.

Al 23’ la formazione di Bonfatto passa in vantaggio: sugli sviluppi di un calcio di punizione è Pippo Raimondi a trovare il guizzo decisivo e a battere Grieco.

Dopo il gol i padroni di casa trovano una buona reazione, creando diverse azioni pericolose. La manovra della squadra allenata da Francesco Di Gaetano è fluida, rapida e mette in difficoltà la difesa biancorossa. Il Canicattì, però, resiste e va al riposo in vantaggio per 1-0. Nella ripresa, tuttavia, il muro eretto dai biancorossi cede: al 55’ arriva il pari dei padroni di casa, grazie alla rete di Giuseppe Ferrante di testa. Passano solamente cinque minuti e la Polisportiva Santa Maria trova il gol del sorpasso: è Tandara, sempre di testa, a far esplodere il pubblico del Carrano. Incolpevole Scuffia sull’incornata dell’attaccante numero 9.

Nella mezz'ora finale il Canicattì gioca più con i nervi che con la testa, non riuscendo più a trovare verticalizzazioni proficue. La partita, dopo cinque minuti di recupero, termina dunque con la vittoria della Polisportiva Santa Maria: il Canicattì resta ancora fermo a sei punti in classifica. Nella prossima giornata i biancorossi sfideranno il Trapani in casa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Canicattì, seconda sconfitta di fila: a Castellabate la Polisportiva Santa Maria vince in rimonta 2-1

AgrigentoNotizie è in caricamento