rotate-mobile
Calcio

Canicattì, sconfitta al Macrì di Locri: in Calabria i padroni di casa vincono 3-1

I biancorossi non riescono a portare a casa punti preziosi dalla insidiosa trasferta calabrese: la squadra allenata da Mancini si impone 3-1. Canicattì che resta a quota 12 in classifica, con una gara da recuperare: il match con la Mariglianese è in programma il prossimo 30 novembre

Il Canicattì di Lillo Bonfatto torna dalla trasferta di Locri a mani vuote: al Macrì finisce 3-1 per i padroni di casa, al termine di novanta minuti che hanno evidenziato la superiorità evidente dei calabresi. 

Bonfatto comincia il match con il classico 4-3-3: Scuffia tra i pali; Di Mercurio, Raimondi, Conti e Tedesco a comporre la linea di difesa; Privitera, Scalisi, Fuschi in mezzo al campo; Scopelliti, Manfrè e Licciardello nel tridente offensivo. Mancini risponde col seguente undici titolare, praticamente a specchio: Iannì in porta; Lucà, V. Aquino, Mbaye e Paviglianiti in difesa; Pagano, Dodaro e La Rosa in mezzo al campo; Carella, Ficara e Chiricosta in avanti.

La gara si sblocca dopo nemmeno quindici minuti: il sig. Benevelli di Modena fischia un penalty in favore dei padroni di casa. Sul dischetto va il numero 57 La Rosa che non sbaglia. Dopo lo svantaggio i biancorossi provano a reagire, cercando di costruire azioni pericolose dalle parti di Iannì. Per la verità, i padroni di casa riescono a controllare senza grandi criticità le iniziative della formazione di Bonfatto. Si va al riposo sul parziale di 1-0 in favore dei calabresi.

Nella ripresa, sempre dopo un quarto d’ora di gioco, ecco il raddoppio del Locri: la rete del 2-0 porta la firma del numero 9 Carella.

I biancorossi si demoralizzano, accusando il colpo. I padroni di casa continuano ad esprimere un bel calcio e nove minuti dopo firmano il tris grazie alla rete di Carella. Al 73’ il Locri resta in dieci, espulso Mbaye. I biancorossi provano a riversarsi in attacco alla ricerca di almeno un gol. A sette minuti dalla fine il Canicattì riesce effettivamente ad accorciare le distanze: è Alessio Cardinale a firmare la rete del 3-1. Nei minuti finali non succede nulla di particolarmente rilevante: il Locri gestisce senza problemi il doppio vantaggio e la partita si avvia così al triplice fischio.

La squadra di Bonfatto resta, così, a quota 12 punti in classifica: mercoledì 30 il recupero della gara interna contro la Mariglianese, rinviata per le numerose positività al covid dei campani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Canicattì, sconfitta al Macrì di Locri: in Calabria i padroni di casa vincono 3-1

AgrigentoNotizie è in caricamento