Sabato, 13 Luglio 2024
Calcio

Canicattì, pareggio casalingo contro il San Luca: all'Esseneto di Agrigento 1-1 raggiunto in extremis su rigore

La formazione di Bonfatto riesce a pareggiare il gol subito nella ripresa solamente al minuto 89, grazie ad un calcio di rigore siglato dal bomber Manfrè

All’Esseneto di Agrigento il Canicattì non va oltre l’1-1 contro il San Luca: partita recuperata in extremis dalla formazione di Bonfatto, che sale così a quota 9 punti in classifica. E' un calcio di rigore di Manfrè, all'89', ad evitare la sconfitta casalinga ai biancorossi.

Classico 4-3-3 per i padroni di casa con Scuffia in porta; Russo, Pettinato, Conti e Di Mercurio in difesa; Cardinale, Privitera e Sidibé in mezzo al campo; Iezzi, Manfrè e Gueye in avanti. Al 10’, sugli sviluppi di un corner dalla sinistra di Antonino Conti, c’è una trattenuta ma per il direttore di gara non ci sono gli estremi per il penalty. Sulla ribattuta ci prova Sidibé, ma la sfera termina a lato. Poco dopo padroni di casa pericolosi sugli sviluppi di un corner: ci prova Di Mercurio da fuori area, per poco non trova l'eurogoal. Al 14’ prima offensiva del San Luca: Pelle incrocia dalla sinistra, con la palla che sfiora il secondo palo.

Tre minuti dopo punizione dal limite per i biancorossi, Privitera manda di poco a lato. Al 35’ ci prova Cardinale, non riuscendo a creare pericoli al portiere avversario. Al 42’ pericolosissimo il Canicatti sull'asse di destra con Gueye, che con un traversone trova Manfrè: il bomber si coordina e trova un'ottima conclusione di rovesciata, con Antonino che si esalta e salva il risultato. Si va al riposo sul parziale di 0-0.

Nella ripresa gli ospiti sbloccano subito il risultato: è Reinero a trovare il gol dello 0-1 al 54’. La reazione biancorossa non tarda ad arrivare: un minuto dopo ci prova Gueye, conclusione ribattuta. Al 58’ gol annullato per fuorigioco al Canicattì: Manfrè segna ma il collaboratore del direttore di gara sbandiera per posizione presunta di off-side. Al 65’ atterrato Gueye in area di rigore avversaria, ma anche in questa circostanza per il direttore di gara non ci sono gli estremi per il penalty. Sulla ribattuta ci prova Sidibé, con la sfera che sibila alla destra del palo di Antonino. Bonfatto cambia diversi uomini, per cercare di invertire il trend: entrano Scalisi, Licciardello, Tedesco e Scopelliti. Ad un minuto dalla fine il direttore di gara assegna calcio di rigore ai biancorossi per fallo subito da Corrado: dal dischetto va Manfrè che non sbaglia.

Nei minuti di recupero il risultato non cambia: il Canicattì guadagna un punto al termine di 90 minuti in cui non avrebbe, certamente, meritato la sconfitta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Canicattì, pareggio casalingo contro il San Luca: all'Esseneto di Agrigento 1-1 raggiunto in extremis su rigore
AgrigentoNotizie è in caricamento