rotate-mobile
Calcio

Canicattì, prezioso pareggio in casa: i biancorossi rimontano due reti al Lamezia Terme

Contro la terza della classe, la squadra di Pidatella porta a casa un ottimo punto. Nonostante il doppio svantaggio, i biancorossi non si sono disuniti e hanno continuato a credere nella rimonta. La doppietta di Chris Gueye riporta in equilibrio le sorti dell'incontro

Un pari importante, ottenuto in casa contro il Lamezia Terme che occupa la terza posizione in classifica. Il Canicattì, che era partito malissimo, si ritrova nella ripresa dopo essere andato sotto di due reti. Gueye segna una bella doppietta che consente ai biancorossi di muovere la classifica.

Orazio Pidatella schiera i suoi con un 4-3-3: Busà in porta; Di Mercurio, Raimondi, Conti e Scuderi a comporre il pacchetto arretrato; Sidibe, Diaz e Cardinale in mezzo al campo; Scopelliti, C. Gueye e Iezzi in attacco. Novelli risponde con lo stesso schieramento: Mataloni in porta; Miliziano, Silvestri, Cadili e De Luca nella linea di difesa; Maimone, Borgia e Cristiani a centrocampo; Cunzi, Fangwa e Terranova a comporre il trio di attacco.

Il Lamezia Terme comincia bene la gara, con una solida costruzione della manovra offensiva che inizia a mettere in difficoltà la difesa biancorossa. All’11’ ci prova Cunzi, ben servito da un compagno: Busà risponde in due tempi. Cinque minuti dopo Borgia prova il gran gol direttamente su calcio di punizione, palla out.

Al 26’ ancora un’occasione per il Lamezia Terme, con il colpo di testa terminato fuori da parte di Miliziano. Il Canicattì si vede solamente qualche istante dopo, con Gueye che impegna Mataloni, bravo a respingere il tiro.

Al 33’ è Di Mercurio a sfiorare il gol del vantaggio, con un destro insidioso che termina di poco fuori. Quattro minuti dopo, però, il Lamezia Terme trova il gol che sblocca la gara: tiro in diagonale potente di Terranova, che si stampa sul palo e termina in rete alle spalle di Busà.

Al 46’ ci prova Iezzi, conclusione errata e palla che termina fuori. Si va al riposo sul parziale di 1-0 in favore degli ospiti.

Nella ripresa il tema della gara non cambia: è il Lamezia Terme a detenere il controllo del gioco, con i biancorossi che provano a giocare di rimessa. Al 64’ Fangwa firma il 2-0 per il Lamezia: il calciatore ruba la palla a Busà e deposita in rete. Due minuti dopo, però, l’arbitro fischia calcio di rigore in favore del Canicattì: sul dischetto si presenta Gueye che non sbaglia. Gara riaperta, grazie al gol dagli undici metri che accorcia le distanze.

Al 76’ è ancora Gueye a segnare, regalando la rete del pari ai padroni di casa. Nei minuti restanti cambi da una parte e dall’altra: dentro Maldonado, Sinatra e Fuschi per i biancorossi; Alma e Emmanouil per il Lamezia.

La gara termina, dunque, con un pareggio: prestazione significativa del Canicattì, contro la terza in classifica. La formazione di Pidatella, nonostante il doppio svantaggio, non si è disunita e con determinazione è riuscita a trovare una rimonta che non sembrava possibile. I biancorossi muovono la classifica, salendo a quota 19. Domenica prossima la trasferta contro l’Acireale, oggi reduce da un pari in Calabria contro il Cittanova.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Canicattì, prezioso pareggio in casa: i biancorossi rimontano due reti al Lamezia Terme

AgrigentoNotizie è in caricamento