rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Calcio

Canicattì, poker casalingo al Città di Sant'Agata: salvezza adesso ad un passo

Vittoria fondamentale per i biancorossi, che si avvicinano all'obiettivo stagionale: prestazione convincente della formazione di Pidatella, 4-1 il finale dal Saraceno di Ravanusa

Il Canicattì torna alla vittoria e lo fa imponendosi con un netto 4-1 al Saraceno di Ravanusa contro il Città di Sant’Agata: alla rete di Sidibè, alla quale aveva risposto il calcio di rigore realizzato da Bonfiglio alla fine del primo tempo, seguono il gol di Iezzi, quello di Maldonado e al 90' il timbro ancora di Iezzi. Tre punti molto importanti per la squadra di Orazio Pidatella, che balza a quota 41 punti in classifica: salvezza veramente ad un passo.

L’allenatore biancorosso comincia il match con un 3-5-2: Scuffia tra i pali; Fuschi, Raimondi e Scuderi in difesa; Di Mercurio, Sidibe, Scopelliti, Cardinale e Licciardello a centrocampo; C. Gueye e D. Gueye in attacco. Vanzetto schiera il Città di Sant’Agata con un 3-4-2-1: Dima in porta; difesa a tre composta da Gallo, Demoleon e Brunetti; Casella, Morleo, Scolaro e Squillace a centrocampo; Romano e Bonfiglio a supporto dell’unica punta Cicirello.

La gara si sblocca dopo sei minuti di gioco: un’intuizione vincente di Sidibè interrompe l’equilibrio in campo. Dopo il vantaggio il Canicattì continua a giocare in scioltezza, con buone verticalizzazioni in avanti e una manovra ampia. Il Città di Sant’Agata prova ad orchestrare azioni pericolose, nel tentativo di reagire. Al 41’ il direttore di gara fischia calcio di rigore in favore degli ospiti: dal dischetto si presenta Bonfiglio che non sbaglia. Si va al riposo sul parziale di 1-1.

Nella ripresa il tema tattico dell’incontro non cambia, entrambe le squadre giocano a viso aperto. Al 63’ biancorossi in vantaggio: è Iezzi, subentrato all’inizio del secondo tempo, a siglare il gol del 2-1 casalingo.

Il vantaggio galvanizza la squadra di Pidatella, che gioca più libera mentalmente. A tre minuti dalla fine è Tomas Maldonado a calare il tris per i padroni di casa, ospiti ormai al tappeto. Nel finale, però, c'è spazio anche per il poker: è ancora Giuseppe Iezzi, al 90', ad iscrivere il proprio nome a referto, doppietta per lui. 

Tre punti che hanno un'importanza notevole per il Canicattì, che adesso vede finalmente la salvezza: sono quattro i punti di vantaggio rispetto alla zona playout. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Canicattì, poker casalingo al Città di Sant'Agata: salvezza adesso ad un passo

AgrigentoNotizie è in caricamento