rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023
Calcio

Canicattì-Paternò, gara rinviata per indisponibilità di impianti omologati nella provincia di Agrigento

Lo ha comunicato la società biancorossa con una nota sul proprio profilo Facebook: la società ha chiesto alla Sancataldese la possibilità di utilizzare lo stadio Valentino Mazzola il prossimo 7 dicembre

La partita valida per la quattordicesima giornata del campionato di serie D, girone I, tra Canicattì e Paternò, originariamente in programma per domenica 4 dicembre, è stata rinviata. Lo ha comunicato la società biancorossa, attraverso una nota sul proprio canale Fb. Il motivo è legato alla indisponibilità di impianti sportivi, omologati per la serie D, in provincia di Agrigento. A Canicattì, come è noto, non vi sono impianti sportivi omologati nè per questa settimana sono presenti nella intera provincia di Agrigento. La società biancorossa ha fornito, nella nota, l'elenco delle opzioni, tutte indisponibili. 

- Stadio C.Bordonaro (Canicattì): in terra battuta e con tribune fatiscenti, non omologato per la Serie D;

- Stadio Esseneto (Agrigento): indisponibile per il Canicattí causa "risemina del manto in erba naturale";

- Stadio Saraceno (Ravanusa): in corso di omologazione dopo l'esecuzione dei lavori di adeguamento necessari effettuati a spese della società biancorossa;

- Stadio G.Bruccoleri (Favara): occupato per gare campionati regionali e settori giovanili;

- Stadio T.Russo (Aragona) - Stadio V.Collura (Porto Empedocle): non omologati per la Serie D;

Il Canicattì, dunque, ha ottenuto dalla Lega il rinvio della gara col Paternò e ha richiesto la disponibilità ai cugini sancataldesi del Valentino Mazzola per poter disputare la gara con gli etnei il prossimo mercoledì 7 dicembre, alle ore 14:30. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Canicattì-Paternò, gara rinviata per indisponibilità di impianti omologati nella provincia di Agrigento

AgrigentoNotizie è in caricamento