Domenica, 19 Settembre 2021
Calcio

Canicattì-Marsala, il tecnico Bonfatto si sfoga: "Questo non è calcio"

L'allenatore dei biancorossi ha parlato della situazione surreale che si è creata nel match disputato a Ravanusa: "Volevamo giocare una partita vera"

Il tecnico del Canicattì Lillo Bonfatto (Foto FB Canicattì Calcio)

Il tecnico del Canicattì Lillo Bonfatto non ha nascosto tutta la sua amarezza per quanto accaduto ieri pomeriggio a Ravanusa con la partita interrotta dopo due minuti sul 2-0 a causa dell'assenza del numero minimo di giocatori in campo della Dolce Onorio Marsala, arrivata alla prima stagionale con soli sette uomini in campo, dopo l'infortunio di uno dei tesserati.

Bonfatto in un'intervista su canali ufficiali della società non ha usato mezzi termini per definire la situazione: "Purtroppo queste cose -ha affermato il tecnico - fanno male al calcio. Vedere una squadra come il Marsala presentarsi in 7 non è una bella cosa ma purtroppo hanno avuto problemi in questi giorni e hanno deciso di far venire ugualmente i ragazzi".

L'alleantore ha poi spiegato i disagi creati alla squadra da questo match fantasma: "Per noi cambia - ha concluso - perché volevamo giocare una partita vera per vedere come stavamo fisicamente: non abbiamo avuto questa opportunità e a questo punto ci prepariamo a ‘esordire’ contro il Mazara"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Canicattì-Marsala, il tecnico Bonfatto si sfoga: "Questo non è calcio"

AgrigentoNotizie è in caricamento