rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Calcio

Il Canicattì asfalta il Cus e vola sempre più in alto: biancorossi primi a + 7 sulla Don Carlo Misilmeri

A Ravanusa i biancorossi ne fanno sei alla squadra palermitana grazie alla tripletta di Morana, poi infortunato, e alle reti di Prezzabile, Iraci e Celin

Punteggio tennistico per il Canicattì che al Saraceno di Ravanusa vince in scioltezza sul fanalino di coda Cus Palermo, regolato con un netto 6-0- Una vittoria pesante tanto nel punteggio quanto per l’impatto sulla classifica: la squadra biancorossa infatti allunga a + 7 sulla Don Carlo Misilmeri, fermata sul pari dalla Pro Favara.

La partita prende una piega chiara già nel primo tempo. I racinari, schierati con un ampio turnover da mister Bonfatto, passano infatti in vantaggio con Morana, che al 13’ finalizza un’azione manovrata dopo l’assist dalla destra del solito Iraci. Dopo essere andati vicini al raddoppio con un tiro di Treppiedi uscito a lato i biancorossi dilagano. Al 18’ Morana su un lancio di Privitera prende il tempo al portiere Cardinale lo supera con un sombrero e insacca a porta sguarnita. Dodici minuti dopo sugli sviluppi di un corner è Prezzabile a segnare calciando in porta da pochi passi.

Al 39’ Morana cala il tris personale e il poker del Canicattì finalizzando un assist del solito Iraci. Ed è proprio l’esterno palermitano che al 45’ si guadagna un rigore dopo un fallo del portiere, trasformandolo per il 5-0. Con la partita in ghiaccio Bonfatto gestisce le rotazioni dando spazio ai vari Biondo, Scopelliti, Toledo e Celin nonché a Di Mercurio. Al 76’ i biancorossi perdono il mattatore del match Morana, uscito malconcio da un contrasto duro del cussino Sakho, rimanendo così in dieci. Questo però non impedisce alla squadra di Bonfatto di segnare il sesto gol: la firma è di Celin, al primo gol in biancorosso, che dopo averci provato senza fortuna con un tiro dal limite a metà ripresa, finalizza un contropiede in campo aperto.

Il Canicattì conquista così il suo sesto successo consecutivo, nonché decimo risultato utile di fila: la sensazione è che la gara della prossima settimana al Giovanni Aloisio contro la Don Carlo Misilmeri possa essere se non un match-point quantomeno un potenziale punto di svolta nella corsa alla D.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Canicattì asfalta il Cus e vola sempre più in alto: biancorossi primi a + 7 sulla Don Carlo Misilmeri

AgrigentoNotizie è in caricamento