rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Calcio

Canicattì all'esame Casteltermini, Di Mercurio: "Sfida ostica ma vogliamo dare continuità ai nostri risultati"

Per il derby in programma domani pomeriggio al Mazzola di San Cataldo mister Bonfatto dovrà fare a meno degli squalificati Raimondi e Morana

Obiettivo vincere per allungare la striscia positiva e imporre ulteriormente la propria leadership sul campionato. Dopo la vittoria corsara a Palermo contro il Monreale il Canicattì capolista si appresta ad affrontare un altra sfida contro una squadra che si deve salvare: al Mazzola di San Cataldo arriva il Casteltermini di Mariano Cordaro che scorsa settimana non ha sfigurato contro il Misilmeri e che certamente vorrà fare ancora meglio in questo derby. Per la gara di domani mister Bonfatto dovrà fare a meno di Raimondi e Morana, entrambi squalificati. Scaldano dunque i motori i neoacquisti Baiata e Treppiedi.

Il terzino destro racinaro Dennis Di Mercurio ha espresso le sue considerazioni sulla sfida di domani: "Vogliamo dare continuità ai nostri risultati -ha spiegato - il nostro percorso deve essere sempre con una mentalità vincente. Sappiamo di incontrare una squadra alla ricerca di punti perché deve lottare per la salvezza: troveremo di fronte un avversario agguerrito e dobbiamo farci trovare pronti contro le avversità".

Di Mercurio ha parlato anche della partita di domenica scorsa vinta di misura per 3-2 grazie ad un suo eurogol: "Come abbiamo visto nessuna partita è semplice - ha detto - abbiamo trovato un Monreale agguerrito anche se pieno di ragazzini, però per alcuni istanti ci hanno messo in difficoltà: la partita non si era messa sicuramente bene, dopo il 2-0 iniziale abbiamo preso un gol su una nostra disattenzione e poi la partita si è compromessa con l’inferiorità numerica. Sul mio gol che dire…se non si tira non sai come va a finire, uno ci prova, l’altra volta è andata bene speriamo vada bene anche la prossima".

Il difensore racinaro ha infine espresso le sue considerazioni sulla finestra di mercato: "Sinceramente trovo questa finestra inutile - ha concluso - però quest’anno ne abbiamo viste di cotte e di crude. Ognuno si è rinforzato a modo suo, anche noi abbiamo preso qualche elemento e puntellato la squadra: spero che questo ci possa rinforzare sia come gruppo che sotto il profilo della qualità".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Canicattì all'esame Casteltermini, Di Mercurio: "Sfida ostica ma vogliamo dare continuità ai nostri risultati"

AgrigentoNotizie è in caricamento