rotate-mobile
Calcio

Canicattì, Bonfatto: "Conoscevamo le insidie del match, dobbiamo migliorare l'approccio alla gara"

L'allenatore biancorosso ha analizzato la sconfitta subita dai suoi sul campo del Sant'Agata: "Lavoriamo sulla mentalità, perché è questa che fa la differenza in campo". Mancano due partite alla fine del girone di andata ma il tecnico pensa solo al prossimo match

"Se devo rimproverare qualcosa ai ragazzi dico che dobbiamo migliorare l'approccio alla gara: nei primi dieci minuti abbiamo sbagliato atteggiamento. Poi ci siamo ripresi, creando e mettendo in difficoltà gli avversari".

Lillo Bonfatto, allenatore del Canicattì, ha commentato la sconfitta rimediata dai suoi sul campo del Sant'Agata: "Conoscevamo le difficoltà del match, loro sono un'ottima squadra e la classifica lo testimonia. Nonostante le insidie della gara - ha dichiarato il tecnico - i miei hanno disputato una buona partita. Non capisco perchè siamo rimasti in dieci, in tutta onestà. Però anche dopo quell'episodio i miei calciatori hanno messo in campo grinta e determinazione. La sconfitta, per me, non è giusta: probabilmente il risultato più giusto era il pari. Sono soddisfatto di Chris Gueye, deve darci la giusta mentalità. Noi dobbiamo proprio avere un cambio di mentalità - sottolinea Bonfatto - perchè solo con questo atteggiamento riusciremo ad andare avanti. La classifica è molto corta, occorre fare molta attenzione. La nostra stagione in questo momento è positiva, siamo una neopromossa e abbiamo una rosa abbastanza giovane. Mancano due partite ma dobbiamo concentrarci solo sulla prossima: cercheremo di ottenere il massimo. Chiederemo al pubblico di sostenerci - ha concluso l'allenatore - i tifosi ci danno  sempre un grande contributo e sono fondamentali per noi". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Canicattì, Bonfatto: "Conoscevamo le insidie del match, dobbiamo migliorare l'approccio alla gara"

AgrigentoNotizie è in caricamento