rotate-mobile
Calcio

Canicattì, un pari d’oro contro l’Akragas, Garufo: “Partita importante, sempre più vicini all’obiettivo”

I biancorossi dopo il derby di ieri finito 1-1 a Ravanusa sono sempre più vicini alla promozione in D, mantenendo gli otto punti di vantaggio sui biancazzurri rispetto ai quali hanno una partita in meno. Rinviata nel frattempo per il focolaio Covid degli avversari la gara di domenica contro l'Enna

La striscia di vittorie consecutive del Canicattì si è fermata a dodici partite ma il pareggio di ieri contro l’Akragas, una delle squadre più in forma del campionato, è decisamente un punto guadagnato nonché un altro passo verso la Serie D. A cinque partite dalla fine i biancorossi conservano un margine di otto punti nonostante una partita in meno, quella contro la Mazarese, cui si aggiunge anche la gara di domenica contro l’Enna, rinviata ieri a causa del focolaio Covid che ha colpito i gialloverdi.

Il centrocampista del Canicattì Desiderio Garufo, autore del gol del pareggio definitivo, ha espresso le sue considerazioni sul match: “Una partita importante - ha affermato - uno scontro diretto che poteva determinare qualcosa di importante e credo che sia stato così, manca davvero poco per raggiungere un obiettivo che la società ha prefissato da anni, speriamo di raggiungerlo il prima possibile per dare alla piazza una grande soddisfazione. Abbiamo giocato sabato una partita dispendiosa - ha concluso - giocando uno scontro diretto, siamo anche a fine stagione, quindi, c’è il fattore stanchezza che può determinare una partita, siamo riusciti a ottenere un risultato positivo che ci permette di essere più vicini al traguardo finale”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Canicattì, un pari d’oro contro l’Akragas, Garufo: “Partita importante, sempre più vicini all’obiettivo”

AgrigentoNotizie è in caricamento