rotate-mobile
Calcio

Unitas Sciacca, il presidente saluta e va via: "In società non tutti avevano lo stesso obiettivo"

Tra le motivazioni, "l’insofferenza di alcuni soci e gli ostacoli da loro posti alla nostra ambizione di portare lo Sciacca in categorie superiori"

"Poco meno di un anno fa, per amore dello Sciacca e di questa società, ho accettato la nomina di presidente dell’Unitas Sciacca. L’ho fatto con passione e con un pizzico di follia. L’ho fatto, da sempre, con la voglia e l’obiettivo di far tornare lo Sciacca in serie D, per poi costruire qualcosa di ancora più grande. Insieme agli altri soci, abbiamo iniziato fin da subito ad allargare il progetto Unitas ad altri sponsor e imprenditori siciliani. È stato un anno difficile, ma con tanti sacrifici siamo riusciti a superare tutte le avversità. Purtroppo, però, evidentemente, in società non avevamo tutti lo stesso obiettivo".

Inizia così una lunga lettera diffusa alla stampa con la quale il presidente dell'Unitas Sciacca Pasquale Bentivegna annuncia la sua decisione di dimettersi dal ruolo fin qui ricoperto all'interno della società.

"Nonostante gli enormi sforzi compiuti e un grande lavoro di progettazione che stavamo concretizzando per il futuro - dice ancora -, l’insofferenza di alcuni soci e gli ostacoli da loro posti alla nostra ambizione di portare lo Sciacca in categorie superiori, mi hanno portato alla scelta di consegnare all’assemblea le mie irrevocabili dimissioni da presidente. Reputo l’unità di intenti imprescindibile per poter portare avanti un progetto ambizioso. Ringrazio i soci che mi sono stati sempre vicini - conclude -, ma soprattutto ringrazio la città e i tifosi che ci hanno sempre sostenuto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Unitas Sciacca, il presidente saluta e va via: "In società non tutti avevano lo stesso obiettivo"

AgrigentoNotizie è in caricamento