rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Calcio

Casteltermini, passo falso alla prima di campionato, La Bianca: "La squadra non è quella vista a Castellammare"

Il tecnico dei granata ha analizzato la performance dei suoi ragazzi, sconfitti per 3-0 dal club trapanese: "Prestazione di squadra da rivedere sotto tanti profili"

Ripartire subito con la giusta concentrazione. È questa la strada che traccia Pino La Bianca dopo la sconfitta del Casteltermini nella gara d'esordio contro Castellammare, persa per 3-0: un passo falso arrivato dopo le indicazioni più che positive che erano giunte dalla gara di ritorno in Coppa Italia contro l'Akragas.

In un'intervista sui canali social del Casteltermini La Bianca ha analizzato dettagliatamente la partita: "Possiamo dire che effettivamente - ha affermato - siamo stati puniti al di là dei nostri demeriti. Purtroppo mi è venuto a mancare Antinoro durante il riscaldamento per problemi muscolari e da li son saltati gli schemi preparati durante la settimana. I primi 15 minuti del match siamo stati padroni del campo, abbiamo avuto un occasionissima per sbloccarla che poteva cambiare le sorti della partita. Poi abbiamo preso gol su rimessa laterale, una cosa gravissima che non possiamo permetterci, specialmente al 44'. Ad inizio secondo tempo da sottolineare l'ocassionissima a tu per tu col portiere avuta da Ibra, purtroppo non sfruttata al meglio".

Il tecnico granata ha speso parole d'elogio per l'esterno Sylla Keba: "Faccio i miei complimenti a Sylla - ha spiegato - che ha dato l'anima in campo, i miei ragazzi dovrebbero prendere esempio da lui. Sono veramente rimasto soddisfatto della sua prestazione, l'ho schierato terzino e sta dimostrando di meritare il posto da titolare".

La Bianca ha infine spiegato che la squadra dovrà lavorare con intensità per correggere gli errori di domenica e tornare sulla giusta lunghezza d'onda in vista della prima casalinga contro il Cus Palermo: "La prestazione di squadra assolutamente da rivedere sotto tanti profili. Questa settimana lavoreremo duro per sopperire a tutte le imperfezioni fatte domenica. L'imperativo sarà lavorare e concentrarsi. L'espulsione di Velardi è un atteggiamento censurabile assolutamente da evitare, così non va bene. Lavoreremo duro anche su questo. Da martedì testa bassa e pedalare. Il vero Casteltermini non è quello visto a Castellammare. Domenica in casa sarà tutt'altra gara".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casteltermini, passo falso alla prima di campionato, La Bianca: "La squadra non è quella vista a Castellammare"

AgrigentoNotizie è in caricamento