Calcio

Iezzi il giovane veterano del Canicattì: “Una gioia ed un onore vestire questa maglia”

L’attaccante palermitano, giunto alla sua quarta stagione in biancorosso, ha parlato dell’inizio di stagione della squadra : “L’atteggiamento è quello giusto, i risultati arriveranno”. Sulla partita contro Monreale: “Non dobbiamo sottovalutare l’avversario”

Nonostante la giovane età Giuseppe Iezzi è una delle certezze più consolidate del Canicattì. L’attaccante palermitano classe 2001 nella sua carriera ha sempre vestito la maglia biancorossa, al netto di una breve parentesi con il Licata, giungendo alla sua quarta stagione con il club canicattinese. 

Impiegato come ala nel 4-3-3 utilizzato da mister Bonfatto, Iezzi spiega qual è il suo stile di gioco: “Le mie caratteristiche - spiega il giocatore ad AgrigentoNotizie -si basano sulla velocità, il dribbling e la corsa per il compagni. Sinceramente parlando non mi ispiro a nessuno e non ho modelli particolari: penso solo a migliorarmi io sempre di più e andare per la mia strada”.

Iezzi parla poi del legame che si è creato tra lui e l’ambiente: “Vestire questa maglia per me è una gioia e un onore - afferma - ho lottato sin dal primo giorno che sono qui e non smetterò mai di farlo, la società mi ha fatto crescere tantissimo in campo e soprattutto a livello caratteriale, spero di aver dato il mio contributo in questi anni ed aver dato qualcosa a questa piazza ed a questi tifosi che ci sostengono fino alla fine, una città intera che ci sostiene facendoci sentire importanti uno per uno”.

L’attaccante biancorosso ha successivamente analizzato l’inizio di stagione della squadra: “Stiamo affrontando le partite con l’atteggiamento giusto, e dando il massimo in ogni gara, ci alleniamo a mille tutti i giorni e sappiamo quello che vogliamo, i risultati verranno”.

In conclusione, Iezzi ha espresso quelle che sono le sue sensazioni in merito al prossimo impegno dei biancorossi che affronteranno il Monreale domenica allo stadio Virciglio di Campofranco in quella che si può considerare l’effettiva prima gara in casa dopo la partita fantasma contro il Marsala: Finalmente si, quello che ci mancava da molto tempo, finalmente avremmo il supporto dei nostri tifosi: senza di loro abbiamo sempre dato tutto ed ora faremo ancora di più. Stiamo preparando la partita nel migliore dei modi, perché come ho già detto ci alleniamo a mille tutti i giorni e ci vogliamo prendere la vittoria. Soprattutto non dobbiamo sottovalutare l’avversario perché anche loro hanno le loro idee di gioco e sicuramente non vengono qui per perdere. Per noi ogni partita è importante: qualsiasi squadra affrontiamo, l’affronteremo con l’impegno giusto e la cattiveria giusta per arrivare al risultato”

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Iezzi il giovane veterano del Canicattì: “Una gioia ed un onore vestire questa maglia”

AgrigentoNotizie è in caricamento