rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024

Akragas, la presidenza passa a Rosato ma Deni rassicura i tifosi: "Resto per vincere il campionato"

Il patron della società biancazzurra conferma la rottura del dialogo con l'amministrazione comunale

“Volevo tranquillizzare i tifosi, mi sono dimesso perchè non voglio più interloquire  con queste persone che rappresentano l'amministrazione comunale ma rimango nell'Akragas per permettere alla squadra di vincere il campionato e la coppa Italia”. Così dai microfoni di AgrigentoNotizie, il dimissionario Giuseppe Deni, ribadisce quanto già annunciato nei giorni scorsi. L'ex presidente della società bianco azzurra, durante una conferenza stampa, annuncia di lasciare il testimone all'avvocato Giancarlo Rosato e, nel burrascoso rapporto con Palazzo dei Giganti, si toglie più di un sassolino dalla scarpa.

L’Akragas non ha più il suo presidente: si è dimesso Giuseppe Deni

Nello specifico, Deni si sofferma sulla mancata concessione della gestione dello stadio Esseneto: “Tutti gli onesti lavorati – precisa Deni – hanno bisogno di strumenti adeguati ed attualmente l'Esseneto non lo è. Le dimissioni nascono dal totale disinteresse del sindaco che non è mai venuto a salutare l'Akragas cos' come, non si è mai complimentato per la conquista della finale di coppa Italia”. Giuseppe Deni, ha anche precisato che il trattamento riservato dall'amministrazione alla sua compagna, l'ex assessore Roberta Lala è stata concausa della scelta di lasciare la presidenza della società. 
“Il trattamento che ha subito l'assessore Lala è stato assolutamente indegno – dice Deni – e questo mi ha portato a pensare che io non posso fidarmi di un'amministrazione che va contro gli interessi della città”.

Lala va via sbattendo la porta: "Si lavorava per un rimpasto alle mie spalle"

Video popolari

Akragas, la presidenza passa a Rosato ma Deni rassicura i tifosi: "Resto per vincere il campionato"

AgrigentoNotizie è in caricamento