rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Calcio

Altra prova di forza dell'Akragas, all'Esseneto battuto 2-0 il Mazara: decisive le reti di Semenzin e Mansour

I biancazzurri segnano due reti in venticinque minuti, poi controllano il doppio vantaggio, rispedendo al mittente i tentativi di riaprire l'incontro. Vittoria importante, visto che in caso di passo falso la squadra di Terranova avrebbe abbandonato la prima posizione: ieri, infatti, l'Enna ha vinto in trasferta 3-1 contro il Castellammare

Un successo importante, che consolida ulteriormente il primato in classifica: grazie alle reti di Semenzin e Mansour, arrivate nei primi venticinque minuti di gioco, l'Akragas archivia la pratica Mazara senza particolari intoppi. Non era semplice, per i ragazzi di Terranova, affrontare i canarini, anche alla luce del risultato di ieri dell'Enna. Ma i biancazzurri non hanno sbagliato l'approccio alla gara, rimanendo concentrati per tutti i novanta minuti.

La gara si mette subito bene per i padroni di casa, che trovano la rete del vantaggio grazie a Semenzin dopo sette minuti di gioco: cross dalla destra deviato, Semenzin in mezza rovesciata mette in rete.

All'11' biancazzurri ancora pericolosi: Baio crossa da sinistra, colpo di testa di Semenzin e palla di poco a lato. Cinque minuti dopo il Mazara prova ad affacciarsi in avanti, Gomes la mette in mezzo e il pallone è facile preda di Elezaj. Dall’altra parte, Mansour scappa in velocità e punta Denilson, poi prova il destro che finisce alto. Al 25' arriva il raddoppio dei biancazzurri: altro cross dalla destra per Mansour che sottoporta batte Thomas senza grandi problemi. 

Il 2-0 infiamma l'Esseneto, i padroni di casa gestiscono il vantaggio senza rischi. Alla mezz'ora prova a reagire il Mazara, Camara prova il destro dal limite, ma non centra il bersaglio. Al 33' colpo di testa di Lo Porto sugli sviluppi di una punizione, Elezaj blocca in presa alta. 

Si va al riposo sul parziale di 2-0, al termine di quarantacinque minuti di gioco abbastanza gradevoli.

Ad inizio ripresa Akragas subito pericoloso con Mansour prima e Vitelli dopo, la difesa ospite si salva. Al 55' il Mazara prova a rispondere con Elamraoui e Bertoglio, la difesa di casa non lascia varchi. 

Al 61' Fernandes Castro parte in velocità e semina gli avversari, poi esplode il sinistro da fuori: Elezaj devia e la palla si stampa sul palo. Poco dopo, bella combinazione tra Gomes ed Elamraoui, il cui sinistro viene deviato in corner. Al 67' altra chance per il Mazara: punizione battuta da Elamraoui, incornata di Gomes e palla di poco alta. Al 75' ancora Mazara in pressione, nel tentativo di riaprire la gara: Lo Porto recupera un pallone in area avversaria, il suo destro non gira abbastanza e finisce sul fondo. 

Dopo cinque minuti di recupero, il direttore di gara pone fine alle ostilità: successo fondamentale per la formazione di Terranova, che nel prossimo turno giocherà in trasferta contro la Nissa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altra prova di forza dell'Akragas, all'Esseneto battuto 2-0 il Mazara: decisive le reti di Semenzin e Mansour

AgrigentoNotizie è in caricamento