rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Calcio

Akragas, Terranova è carico dopo la riconferma: "Felice di aver sposato questa causa, qui per far gioire i tifosi"

Fresco di riconferma il tecnico mazarese ad AgrigentoNotizie ripercorre il percorso della squadra: "Contro il Martina ci ha penalizzato la minor esperienza ma il percorso resta positivo anche con gli errori commessi che non saranno ripetuti". Sulla prossima stagione: "Sarà più dura dell'anno scorso, ripartiamo dal gran finale di campionato"

L'immediato futuro dell'Akragas presenta diverse incognite ed una sola certezza assoluta: mister Nicola Terranova. Il tecnico mazarese è stato riconfermato dalla società in pompa magna dopo il percorso cominciato con il suo arrivo al posto di mister Anastasi che ha visto la squadra giocarsi la Serie D in un cammino in crescendo chiuso dall'unica (e purtroppo fatale) sconfitta della sua gestione, nella sfida contro il Martina Franca. L'allenatore biancazzurro parla ad AgrigentoNotizie del percorso della squadra, delle motivazioni personali e delle prospettive future del club che (salvo ripescaggio in quarta serie) ripartirà ancora dall'Eccellenza.

In prima battuta il tecnico parla del percorso di una squadra che in questi mesi, tolta la fatale sfida di domenica, ha spesso convinto: "Penso che i complimenti vadano estesi al gruppo squadra, ai dirigenti e alla società intera - spiega ad AgrigentoNotizie - perché da quando sono arrivato io abbiamo iniziato un percorso che ci ha portato a lavorare sui dettagli in maniera meticolosa. Io sono poi convinto che se si lavora in una certa maniera poi i risultati arrivano: poi è chiaro che il calcio non è matematica, rischi di proporre delle buone situazioni, dei buoni allenamenti e poi magari non sei premiato dai risultati.

Terranova torna poi sulla doppia finale dei playoff dando la sua chiave di lettura: "La partita finale, al cospetto di un avversario che a mio parere era superiore sotto tutti i punti di vista penso abbia espresso le diversità tra le due squadre - sottolinea - si può lavorare su tutti gli aspetti ma l'esperienza è una cosa che si acquisisce col tempo, giocando. Erano due compagini con una diversità di età importante e penso che questo abbia fatto la differenza. All'andata è stata una partita particolare dove gli avversari penso sono rimasti sorpresi dalla corsa dell'Akragas: poi una squadra che nelle difficoltà rimane a galla come il Martina si crea comunque due possibilità per fare il salto di categoria".

L'allenatore mazarese è comunque nel complesso soddisfatto del cammino della sua squadra ed esprime la sua soddisfazione nel poter continuare ancora ad allenare il Gigante: "Rimane un percorso positivo - afferma -nel quale abbiamo commesso sicuramente degli errori che nel futuro non faremo. La squadra è cresciuta sotto il profilo del gioco e della personalità: chiaro che è un percorso iniziato quattro mesi fa e che ancora non si è concluso. Sono contento di avere sposato la causa dell'Akragas: qui mi trovo bene, la città mi ha accolto alla grande e la proprietà mi ha fatto lavorare come un allenatore professionista".

Terranova nello spiegare le ragioni che lo hanno portato a rimanere all'Akragas, sottolinea la voglia di poter regalare qualcosa di importante ad una piazza importante. "Nella mia carriera ho allenato tante squadre, tutte importanti come blasone - dice - ammetto che un po' non allenare in D mi rode ma quando alleni una squadra come l'Akragas questa emozione viene meno perché chiaramente alleni una squadra blasonata, in una città importante. L'ambizione di portare l'Akragas adesso in D e chissà magari in futuro anche più in alto mi porta ad accettare quella che è una sfida in cui so benissimo qual è il contesto in cui mi misuro. Mi stimola la serietà della proprietà e il pubblico che siamo riusciti grazie all'impegno di tutti portare numeroso allo stadio. Mi sembrava giusto darmi una possibilità e darla ai tifosi per poterli fare gioire".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Akragas, Terranova è carico dopo la riconferma: "Felice di aver sposato questa causa, qui per far gioire i tifosi"

AgrigentoNotizie è in caricamento