rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Calcio

Akragas, Terranova conta sul pubblico per battere il Gela: "Con i nostri tifosi possiamo vincere contro tutto e tutti"

Il tecnico biancazzurro è convinto che i suoi faranno una buona gara domani pomeriggio. Fischio d'inizio alle ore 15, la prevendita dei tagliandi procede spedita. Oggi il patron Giuseppe Deni ha incontrato, come di consueto, l'area tecnica e la squadra per far sentire l'appoggio della società ai ragazzi

Domani pomeriggio, allo stadio Esseneto di Agrigento, l'Akragas affronterà il Gela. Alla vigilia ha parlato, in sala stampa, il tecnico biancazzurro, Nicolò Terranova.

"Tutte le partite nascondono insidie - ha detto Terranova - come quella di domani, dove l’unica cosa che conta sono i tre punti da conquistare. L’Akragas domani dovrà avere il giusto approccio, quello delle ultime cinque gare, compresa l’ultima, dove abbiamo macchiato una prestazione eccellente, con gli ultimi momenti del match, che andavano gestiti diversamente. Il Gela è una buona squadra che ha cambiato volto nel mercato invernale, allenata da un maestro di calcio e quindi mi aspetto una compagine organizzata, sotto tutti i punti di vista, che arriva da tre risultati utili consecutivi. Uno dei punti forti degli avversari di domani è proprio il suo allenatore. Noi preferiamo pensare partita per partita e concentrarsi sull’avversario più vicino, dopo quella penseremo alle altre, consci che bisognerà giocare sempre per vincere, come abbiamo sempre fatto. L’unione, la compattezza e l’unità di intenti fa sempre la differenza, i tifosi ci sono stati molto vicini in un momento di sconforto come quello di sabato scorso, sappiamo che noi insieme a loro possiamo vincere contro tutto e tutti".

Chiusura dedicata agli assenti di domani: "Oltre agli squalificati Cipolla ed Elezaj mancheranno ancora Baio e Lo Cascio. Vitelli giovedì ha accusato dei malanni che abbiamo monitorato, lo porterò ugualmente e solo domani, assieme allo staff medico, decideremo su un eventuale suo impiego".

Stamattina il patron Giuseppe Deni ha incontrato squadra e staff tecnico: "Anche stamattina sono stato all'Esseneto per testimoniare la presenza della società allo staff e ai ragazzi - ha dichiarato il patron - non devono esserci più passi falsi. Avremo lo scontro diretto con l'Enna all'Esseneto, saranno cinque finali e dobbiamo vincerle tutte. Capisco la delusione, legittima, della tifoseria: abbiamo subito, però, un rigore a tempo scaduto contro il Castellammare. L'obiettivo è lì, serve pensare al futuro e non più al passato. Nella nostra stagione abbiamo perso punti per strada, a parte qualche momento siamo stati sempre in palla. La società è sempre stata presente, siamo vicini all'area tecnica e alla squadra: siamo pronti al rush finale". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Akragas, Terranova conta sul pubblico per battere il Gela: "Con i nostri tifosi possiamo vincere contro tutto e tutti"

AgrigentoNotizie è in caricamento