rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Calcio

Akragas, Terranova chiede ai suoi una reazione: "Riprendiamo il nostro cammino"

L'allenatore biancazzurro traccia la linea da seguire, dopo il ko rimediato in finale di Coppa Italia di Eccellenza: "Noi non siamo quelli di mercoledì, lo dimostreremo sul campo. So benissimo di avere un gruppo responsabile: i ragazzi non vedono l'ora di scendere in campo per riscattarsi. La Nissa in casa ha fatto ottimi risultati, dovremo fare parecchia attenzione"

"L'Akragas non è quella vista mercoledì scorso contro la Nuova Igea Virtus: la prestazione di Coppa è inspiegabile. Sappiamo che dobbiamo reagire, abbiamo chiesto scusa alla società e ai tifosi. Dobbiamo riprendere la strada che stavamo percorrendo prima di mercoledì. Adesso dobbiamo voltare pagina".

Nicolò Terranova, tecnico dell'Akragas, ha una sola ricetta per venir fuori dal momento negativo originatosi dopo la sconfitta netta subita in finale di Coppa Italia: il lavoro e il massimo impegno in gara. Il campo, poi, fornirà come sempre le risposte. Domani il derby in trasferta contro la Nissa chiarirà se il ko di Ragusa ha rappresentato un piccolo incidente di percorso o meno.

"Noi dobbiamo reagire - ha proseguito Terranova in sala stampa - le scuse che abbiamo formulato nei confronti della società e dei tifosi non serviranno a nulla se non ci sarà una pronta reazione. Affrontiamo una squadra forte, la partita non è assolutamente da sottovalutare: l'attenzione deve essere massimale. Loro hanno una buona idea di gioco, da quando hanno cambiato allenatore hanno assunto un'idea importante di gioco. Dobbiamo resettare, ripartire, riprendere il nostro cammino: non siamo quelli visti in campo contro la Nuova Igea Virtus e lo dimostreremo sul campo". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Akragas, Terranova chiede ai suoi una reazione: "Riprendiamo il nostro cammino"

AgrigentoNotizie è in caricamento