rotate-mobile
Calcio

Akragas, parla il dg Deni: "Potrebbero entrare nuovi soci, in settimana arriveranno nuovi attaccanti"

Il dirigente biancazzurro è intervenuto dopo il pareggio di ieri contro Marsala: "Prestazione imbarazzante ma sappiamo cosa dobbiamo migliorare. Il ds Cammarata: "A lavoro su tre profili per il reparto avanzato"

Il direttore generale dell'Akragas Giuseppe Deni è intervenuto sulla pagina Facebook della società assieme al direttore sportivo Cammarata per fare il punto della situazione dopo la partita di Paceco che ha visto il club akragantino pareggiare contro il fanalino di coda Marsala.

Deni nello scusarsi per la partita di ieri ha voluto ribadire la compattezza della società: "Non sono contento della prestazione - ha affermato - e quindi è giusto chiedere scusa alla tifoseria ma è comunque meglio chiarire alcuni punti. Non bisogna essere ostaggio di qualcuno che rema contro questa società perché non riceve biglietti omaggio o non entra in campo per alcune foto di rito. Queste mie parole sono tendenti a far capire che l’Akragas è una società forte, rimarrà tale perché è fatta da persone serie e per bene che onorano tutti gli impegni presi. Questo è un punto fermo"

Il dg akragantino ha spiegato che la società accellererà i tempi sul mercato per rinforzare il reparto avanzato e completare la squadra: "Chiaro che ieri la prestazione della squadra è stata negativa, quasi imbarazzante - ha spiegato ma bisogna dire alcune cose: noi dirigenti e anche l’area tecnica, in prima persona il direttore Cammarata, abbiamo sempre detto che manca qualcosa a quest’Akragas. Noi sappiamo cosa manca, abbiamo chiesto qualche giorno di tempo perché essendo partiti in ritardo i profili migliori di alcune categorie erano già impegnati. Sia però chiara una cosa: questo è un Akragas importante con una difesa e un centrocampo di spessore. Siamo leggerini in attacco ma questo lo sapevamo - ha proseguito -  ci siamo dati dei tempi per cercare di non fare errori perché la fretta fa sbagliare. Volevamo aspettare per vedere se si potesse individuare un profilo in grado di cambiare le sorti offensive della squadra. La partita imbarazzante di ieri ci porta ad accelerare. In settimana dovrà essere tesserato qualche attaccante per far sì che l’Akragas possa recitare il ruolo che merita. Non eravamo fenomeni prima non siamo brocchi oggi: siamo una società che logisticamente parlando ha tutte le condizioni per poter fare un campionato da protagonista".

Deni ha infine fatto il punto sull'assetto societario, aprendo la porta all'ingresso di nuovi soci: ". La nota positiva è data da un brand che ha fascino: abbiamo avuto richieste di avvicinamento e stiamo trattando l’ingresso di alcuni soci. Chiaramente faremo entrare solo gente per bene che ama questa maglia: stiamo selezionando un po’ alcune richieste che abbiamo avuto"

Cammarata: "Vogliamo primeggiare, la società ci mette nelle condizioni migliori"

Anche il ds del club Giuseppe Cammarata ha fatto il punto della situazione in chiave mercato, spiegando di avere il massimo sostegno dalla società: "L’impegno sul mercato - ha spiegato - non si è mai fermato dal primo giorno. Ci parliamo ogni giorno con la società e sappiamo,come diceva il direttore, dove dobbiamo ingervenire. In settimana arriverà uno dei due attaccanti che stiamo cercando di prendere: stiamo sondando poi il mercato per un terzo elemento di categoria che ci dia una mano a raggiungere l’obiettivo, che è quello che tutti sappiamo. L’Akragas non può stare in queste categorie. Il campionato è difficile e livellato ma noi vogliamo primeggiare: la società ci mette nelle condizioni di lavorare alla grande. Dire che siamo dilettanti è riduttivo, qui ad Agrigento siamo professionisti - ha concluso - la società mi mette nelle condizioni di fare mercato. Se lo posso fare è perché ho alle spalle una nuova società".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Akragas, parla il dg Deni: "Potrebbero entrare nuovi soci, in settimana arriveranno nuovi attaccanti"

AgrigentoNotizie è in caricamento