rotate-mobile
Calcio

Akragas verso la sfida contro Monreale, Pavisich: "Dobbiamo giocarle tutte come se fossero finali"

I biancazzurri, penalizzati di un punto per l'utilizzo irregolare di Maiorano nella prima di campionato contro lo Sciacca, cercano continuità. Il centravanti argentino: "Sono venuto qui per la piazza e per la squadra, non dobbiamo avere limiti". Terranova convoca 22 giocatori: assenti Strano e Di Carlo

Dopo la vittoria di Mazara l’Akragas si appresta a tornare in campo per la sfida interna contro il Monreale terzultimo in classifica e reduce da una pesante sconfitta per 7-0 contro la Parmonval che ha portato alle dimissioni del tecnico Rosario Bennardo. I biancazzurri sono obbligati a vincere a maggior ragione considerato il punto di penalizzazione subito per via dell’utilizzo irregolare di Stefano Maiorano (che non sarà della partita poiché squalificato per la medesima circostanza) contro lo Sciacca.

L’attaccante Santiago Pavisich che ha avuto un ottimo impatto con la casacca biancazzurra segnando due gol in due partite, ha espresso le sue considerazioni sul match di domani: “Dobbiamo prendere tutte le partite ugualmente - ha affermato - come se fossero una finale: noi siamo l’Akragas e dobbiamo giocare sempre con l’atteggiamento di vincerle tutte, che si giochi contro l’ultima o contro la prima”.

Il centravanti argentino ha parlato poi del suo impatto con la nuova realtà: “Fisicamente sto bene - ha spiegato - ragazzi mi hanno fatto sentire ancora meglio e hanno fiducia in me. Vedo una squadra che piano piano riparte come prima: faremo di tutto per portare in alto l’Akragas. Questa squadra non ha un limite, deve arrivare in alto”.

In merito ai suoi obiettivi per questa esperienza in biancazzurro e alle ragioni che lo hanno spinto ad accettare la punta dell’Akragas si è così espressa: “Il mio obiettivo personale è sempre quello di trascinare la squadra con i gol -conclude - e dare sempre il massimo per poter vincere più partite possibili. Sono venuto qui perché mi sono informato sulla piazza bellissima come lo è anche la squadra. Mi piacciono le sfide importanti, mi hanno proposto di venire qui e ho detto subito di sì. Ai tifosi prometto di metterci sempre il cuore in campo e lasciare tutto: le mie caratteristiche sono queste. Proverò a fare sempre il meglio per portare avanti la squadra e vincere tutto”.

Mister Nicola Terranova ha convocato in vista della sfida di domani 22 giocatori: oltre gli squalificati Yoboua e Maiorano assenti anche l'infortunato Strano e il portiere Di Carlo per motivi personali. Qui sotto la lista completa:

Portieri: Harusha, Scannella, Iacono

Difensori: Ferrigno, Tuniz, Baio, Tarantino, Llama, Cipolla, Di Giorgio

Centrocampisti: Bellanca, Lavardera, Piyuka, Finessi, Francesco Taormina, Vizzini, Marra

Attaccanti: Lucas Corner, Leonardi, Prestia, Pavisich, Giovanni Taormina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Akragas verso la sfida contro Monreale, Pavisich: "Dobbiamo giocarle tutte come se fossero finali"

AgrigentoNotizie è in caricamento