rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Calcio

Tuniz colpisce ancora: l'Akragas espugna Mazara e torna in vetta

Un gol del terzino friulano consente ai biancazzurri di battere la Mazarese al Nino Vaccara e di tornare in test assieme alla Nissa nel girone A di Eccellenza

Continua la marcia dell'Akragas che dopo la vittoria nel derby di settimana scorsa contro il Canicattì si impone in un nuovo scontro diretto che vale i tre punti e consente l'aggancio alla Nissa capolista del Girone A di Promozione  a quota 26. La squadra di Anastasi si è infatti imposta per 1-0 al Vaccara sulla Mazarese.

Grazie ad una rete di Tuniz al 18esimo della ripresa, l'Akragas vince sul campo della Mazarese, che anche oggi pomeriggio ha dimostrato di essere un'ottima formazione. È stata un'Akragas cinica e spietata, umile e determinata nel portare a casa l'intera posta in palio. I biancoazzurri di mister Anastasi hanno sofferto nei primi 25 minuti per poi crescere nel finale di primo tempo. Clamorosa la doppia occasione avuta da Lavardera e Silvano nella stessa azione. Prima De Miere e poi il terzino Cicala hanno salvato la Mazarese. 

Nella ripresa l’Akragas aumenta il forcing e sfiora il vantaggio con Silvano (paratona di De Miere) e Leonardi che non colpisce di testa da pochi metri. Poi al 18esimo, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, Tuniz salta più in alto di tutti e di testa trafigge De Miere. La reazione della Mazarese arriva nel finale con la punizione di Sekkoum e parata di Di Carlo che poi salva sul tocco del compagno di squadra Cipolla. La palla del pari capita anche a Messina che fa tutto bene ma angola troppo la conclusione e la palla termina fuori di poco. L'Akragas rimane in testa al campionato e domenica allo stadio Esseneto di Agrigento arriva la Parmonval.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tuniz colpisce ancora: l'Akragas espugna Mazara e torna in vetta

AgrigentoNotizie è in caricamento